Michelle Hunziker contro i ristori del governo: “Non serve assistenzialismo”. Qualche follower non gradisce

0
249
michelle hunziker

Michelle Hunziker fa sapere di non condividere la politica dei ristori, attirandosi le critiche dei follower. 

Il post pubblicato su Instagram dalla conduttrice televisiva e showgirl sta facendo molto discutere, dato che la Hunziker ha fatto chiaramente capire che la politica dovrebbe pensare ad unirsi per superare un momento così difficile come questo, ma senza rifugiarsi nell’assistenzialismo.

Secondo la Hunziker, è necessario essere messi nelle condizioni “di poter sperare in un futuro di rinascita e di crescita economica. Per fare questo – aggiunge – converrebbe dare a tutti la possibilità di continuare le proprie attività senza un ‘cappio’ al collo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram)

La situazione attuale, con la crisi di governo degli ultimi giorni e un’instabilità ancora percepibile nell’esecutivo guidato da Giuseppe Conte, viene valutata in maniera molto negativa da Michelle Hunziker.

“Troppo facile parlare con la pancia piena”

“Trasmettono l’instabilità più totale e creano ancora più incertezze in tutti noi – afferma la conduttrice – invece di unirsi nel pieno di una pandemia mondiale rendendosi conto che ora serve UNITÀ per creare opportunità e lavoro”.

Parole che trovano ampia condivisione nei follower, ma anche qualche critica. Le posizioni in merito ai ristori non sono piaciute a tutti, e qualche utente non manca di farlo notare alla bella Michelle.

“Non è questione di assistenzialismo, troppo facile a pancia piena giudicare tutti – si legge in un commento – Il lavoro per tutti non c’è, non dico di dare soldi a destra e a manca, ma neanche abbandonare a se stesse le persone”. Commento a cui la Hunziker per ora non ha replicato.

Ma in molti ritengono invece che l’assistenzialismo sia “la piaga per la produttività e la crescita del paese”, e che gli imprenditori italiani siano “degli eroi”, dando di fatto ragione alla Hunziker.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here