Pensa che la pistola sia scarica ma parte un proiettile: passa attraverso il muro e uccide un uomo

0
271
un uompo ucciso da un colpo accidentale

Un 48enne è morto sul colpo mentre dormiva dopo essere stato centrato da un proiettile esploso accidentalmente nella sua casa da un altro uomo

Un uomo di 48 anni è accusato di aver ucciso, con un proiettile vagante, un altro uomo che si trovava a letto con la moglie. L’assurda vicenda arriva dalla contea di Harris, in Texas ed è stata confermata dalle autorità: secondo la ricostruzione dei fatti la coppia si trovava nella loro casa a Laurel Creek, vicino a Laurel Arbor, con la figlia adulta ed un ospite 50enne di nome Norez Hargrove, come dichiarato dall’ufficio dello sceriffo della contea di Harris. Hargrove si trovava in soggiorno intorno alle 23.30 e stava maneggiando un’arma da fuoco dalla quale improvvisamente è partito un colpo. Il proiettile sarebbe passato attraverso il muro ed una televisione per poi colpire il 48enne Gerald Peavy. I soccorritori lo hanno dichiarato morto sul posto.

LEGGI ANCHE =>> Sadiche torture al padre: lo evira e poi gli taglia naso e labbra. Nell’arresto morti 3 agenti

La ricostruzione dei fatti

Il sergente Ben Beall ha sottolineato: “Il proiettile è penetrato nel muro di cartogesso, è entrato nella camera da letto, passando attraverso la tv che si trovava in quella stanza, per poi colpire il proprietario della casa che si trovava a letto”. La moglie di Peavy era accanto a lui nel letto ma non è rimasta ferita. Dopo aver visto il foro di un proiettile nel muro la figlia ha chiamato autorità e soccorritori immaginando che ci fosse stata una sparatoria. Hargrove ha in seguito ricostruito i fatti spiegando di aver notato un’arma da fuoco all’interno dell’abitazione dopo che i proprietari erano andati a letto. L’ha impugnata e, pensando che l’arma non fosse carica, ha premuto il grilletto. Al momento contro Hargrove pende, da parte dell’ufficio del procuratore distrettuale della conte di Harris, un’accusa di omicidio colposo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here