Bimba di 10 anni va sullo scivolo e muore di infarto. Aveva una sindrome cardiaca rara

0
456
london eisenbeis morte scivolo infarto sindrome qt lungo

Una bambina di 10 anni “è morta di eccitazione” mentre si trovava sullo scivolo di un parco acquatico. 

La piccola London Eisenbeis aveva implorato da tempo la sua famiglia di andare allo Zehnder’s Splash Village, nello stato americano del Missouri, specialmente dopo essere diventata “abbastanza alta” per poter andare sullo scivolo più grande del parco.

Tuttavia, proprio quell’attrazione si è rivelata fatale per la bambina. Stando a quanto riportato dal Daily Star Online, il suo cuore non avrebbe retto alla scarica di adrenalina, che le ha causato un arresto cardiaco.

La ragazzina, ginnasta di talento, è stata portata d’urgenza in ospedale. London è rimasta ricoverata per nove giorni con il supporto vitale, ma per lei non c’è stato nulla da fare.

La piccola London aveva la sindrome del QT lungo, una patologia cardiaca 

Come riferiscono i medici dell’ospedale, la piccola “soffriva di una condizione rara e potenzialmente fatale chiamata sindrome del QT lungo, che può causare gravi ritmi cardiaci irregolari”. Si tratta, infatti, di una patologia cardiaca su base genetica, caratterizzata da un elevato rischio di aritmie che possono provocare sincope e arresto cardiaco.

La sua famiglia non poteva ovviamente conoscere questa patologia di London. Anche per questo la madre Tina ha voluto impegnarsi affinchè aumenti la consapevolezza sulle condizioni cardiache “nascoste” e sull’importanza dell’uso dei defibrillatori, che avrebbero potuto salvare la vita della piccola London.

Nelle riprese video girate poco prima della tragedia si vede la piccola che gioca tranquillamente con sua sorella maggiore, Eden, senza mostrare alcun segnale di problemi cardiaci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here