Entrano in casa per rapinare un’anziana e le sparano: 12enne uccide uno dei ladri

0
323

Un ragazzino ha esploso dei colpi di arma da fuoco contro i ladri che poco prima avevano sparato alla nonna 73enne durante una rapina in casa

Un dodicenne ha ucciso un intruso sparandogli per proteggere sua nonna dopo che insieme ad un complica aveva fatto irruzione nella sua casa. È accaduto nel North Carolina e come confermato dalle autorità il ragazzino è intervenuto, durante una rapina, al solo scopo di difendere la nonna di 73 anni. La tragedia è avvenuta poco dopo le 12.30 di sabato quando due uomini a volto coperto sono entrati nella casa di Linda Ellis a Goldsboro, come riferito da WRAL. La copppia di malviventi ha chiesto soldi alla donna e ha aperto il fuoco contro la 73enne colpendola ad una gamba, spingendo il 12enne ad intervenire aprendo a sua volta il fuoco contro i due uomini. “L’intruso aveva appena sparato a sua nonna, avrebbe sparato anche a lui, e poi anche a me, avrebbe ucciso tutti noi”, ha detto il prozio del ragazzo, Randolph Bunn, interpellato dall’emittente WTVD.

Il 12enne non è indagato dalla polizia

I colpi esplosi dal ragazzino hanno esso in fuga i malviventi ma uno dei due è stato raggiunto da un proiettile ed è stato trovato in gravi condizioni a poca distanza dall’abitazione nella quale poco prima si era introdotto. Khalil Herring, 19 anni, si trovava nei pressi di un incrocio stradale ed è stato portato d’urgenza in ospedale dove però i medici lo hanno dichiarato morto. Nel frattempo l’anziana è stata ricoverata in ospedale con ferite serie ma non mortali, hanno confermato le autorità.

LEGGI ANCHE =>> Vogliono sorriso alla Joker e si sfregiano a vicenda: due adolescenti fingono rapina e poi confessano

“Perché qualcuno dovrebbe entrare in casa sua e fare questo? Deve finire “, ha detto a WRAL la pronipote di Ellis, Chiquita Coley. Nessuna informazione è stata rilasciata sul secondo sospetto, che è riuscito a far perdere le sue tracce, ma le autorità hanno affermato che l’indagine è in corso ascoltando le testimonianze dei vicini di casa e visionando eventuali immagini delle telecamere di sorveglianza. La polizia ha aggiunto che non si prevede che vengano presentate accuse contro il ragazzo di 12 anni.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here