Mamma e figlio con bisogni speciali annegano nel fiume col Suv: è stato omicidio-suicidio

0
577

Una donna sarebbe volontariamente entrata in un fiume con il suo Suv a bordo del quale si trovava anche il figlio 22enne e avrebbe rifiutato ogni soccorso fino al decesso di entrambi

Sarebbe entrata intenzionalmente in un fiume insieme al figlio con bisogni educativi speciali, provocando l’annegamento di entrambi. La polizia ha ricostruito la dinamica di un incidente avvenuto nel mese di luglio nello stato americano del Connecticut, stabilendo che non si è trattato di un incidente. La morte di Connie Crowell di 54 anni e del figlio 22enne Jack è stato un omicidio-suicidio, secondo quanto riportato da The Monroe Sun. La tragedia si è consumata il 31 luglio quando Crowell avrebbe immerso il suo Suv nel fiume Housatonic immergendolo in circa una ventina di piedi d’acqua. Il veicolo, perdendo l’aderenza con il terreno, ha iniziato a galleggiare per poi ribaltarsi. Subacquei e dozzine di vigili del fuoco sono intervenuti avviando una massiccia operazione di salvataggio, nel tentativo di accedere all’auto ma purtroppo non sono riusciti a salvare la madre ed il figlio. Una volta portati a terra il personale medico ha infatti prestato assistenza medica alle vittime ma gli sforzi di rianimazione non hanno avuto successo ed entrambi sono stati dichiarati morti sul posto.

Cosa è emerso dopo mesi di indagini

L’indagine è durata mesi ma ha evuto un esito chiaro: la polizia ha scoperto che un testimone ha visto il Suv entrare in acqua ed è accorso in aiuto delle persone all’interno, come dichiarato dal vice capo della polizia di Seymour Roberto Rinaldi. “Il diportista ha fatto diversi tentativi per salvare gli occupanti”, ha sottolineato l’agente. “Tuttavia Connie ha rifiutato gli sforzi di salvataggio non facendosi quindi aiutare ad essere salvata”. Non è chiaro il motivo per il quale si sia intenzionalmente spinta nel fiume: la donna era conosciuta poichè molto attiva nel liceo locale e per il suo coinvolgimento con l’organizzazione Alcohol and Drug Awareness di Monroe. Il sovrintendente di una scuola locale, Joseph Kobza, ha detto al Sun di aver lavorato a stretto contatto con Crowell quando era preside della Masuk High School.

LEGGI ANCHE =>> Si ribalta con la canoa e annega sotto gli occhi di una coppia. Era diventato papà da tre mesi

“Ha offerto tutto il suo tempo nel volontariato”, ha detto Kobza. “È stata una delle forze trainanti nel coordinare il nostro forum sul consumo di alcol da parte dei minorenni”. Suo figlio, John Crowell, noto come “Jack” alla famiglia e agli amici, si è diplomato al liceo nel 2017. “Tutti amavano Jack”, ha detto Kobza. “Era sempre felice, sempre sorridente. Ha appena illuminato le giornate di tutti “.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here