Nozze annullate per Arisa e Andrea Di Carlo: lacrime a Domenica In

0
352
rottura arisa fidanzato manager di carlo

Andrea Di Carlo l’ha confermato proprio poco fa: la sua relazione con Arisa è finita, nonostante i preparativi per le imminenti nozze.

LEGGI ANCHE => Arisa prossima al matrimonio con il fidanzato Andrea Di Carlo (con tanto di data)? Le parole della cantante

L’ha comunicato al giornale ‘Oggi’, aggiungendo di non credere alle lacrime dell’ex fidanzata a Domenica In:
“Si è messa a piangere ma non ha neanche pronunciato il mio nome. Io sono innamorato. Domenica sera è venuta a casa mia, ero deluso e arrabbiato. Non accetto che non voglia parlare di me in pubblico. Per me è finita, non torno indietro. Il matrimonio è annullato, mi sono ripreso l’anello”.
Il risentimento di Andrea Di Carlo riguarda anche l’ex di Arisa, che, secondo il suo parere, non sarebbe mai stato un capitolo chiuso per la cantante.

LEGGI ANCHE=> Arisa in crisi con il fidanzato – manager? E’ giallo su un anello prima rifiutato e poi ritornato al dito

Arisa si commuove a Domenica In

Ieri Arisa, ospite della trasmissione condotta da Mara Venier, si è lasciata andare dopo un video dedicato al suo fidanzato, Andrea Di Carlo.
Le lacrime che erano state inizialmente scambiate per commozione, celano ben altro e Oggi Giornalettismo l’ha confermato: Arisa e l’agente Di Carlo si sono lasciati davvero?

Già durante la puntata speciale con Mara, seguente al festival di Sanremo, Arisa aveva dato qualche indizio, rimanendo vaga sulla questione “Andrea Di Carlo”.
Sembrerebbe, infatti, che Arisa e il compagno si siano lasciati qualche giorno prima dell’inizio Festival di Sanremo.

Non si conoscono i reali motivi della rottura, anche perché aveva fatto notizia l’annuncio delle nozze fra i due, che si sarebbero svolte il prossimo 2 settembre.
La crisi prematrimoniale ha messo a dura prova la coppia, che ha preferito lasciarsi.

Tuttavia Arisa e Andrea di Carlo continueranno a lavorare ancora assieme, nello stesso posto in cui si sono conosciuti e chissà se possa scattare di nuovo la scintilla.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here