“Ma stiamo scherzando?”, la reazione di Vespa alle parole del ministro. I vaccini bloccano anche la trasmissione?

0
546
vespa giovannini

La persona vaccinata può ancora essere contagiosa? 

Si sta discutendo molto su questo tema, che è diventato di tendenza su Twitter nelle ultime ore dopo le dichiarazioni rilasciate ieri sera dal Ministro delle Infrastrutture del Governo Draghi, Enrico Giovannini, nel corso della puntata di “Porta a Porta”.

LEGGI ANCHE => Vaccini, l’AIFA rassicura: “Morti non collegate, reazioni lievi”. Ma in molti annullano la prenotazione

Nello studio della trasmissione condotta da Bruno Vespa, il ministro Giovannini ha spiegato che la vaccinazione non esclude categoricamente la possibilità che chi riceve il serio non possa comunque veicolare il Covid-19 e trasmetterlo ad altre persone. Per questo, secondo il ministro, è ancora più importante arrivare ad una vaccinazione massiccia della popolazione entro la fine dell’estate.

Sul web e sui social è circolata soprattutto la reazione del giornalista originario dell’Aquila, che ha replicato alle affermazioni del ministro con uno spontaneo “Allora stiamo scherzando?”.

I vaccini limitano fortemente la circolazione del virus, ma servono pazienza e prudenza

Il dibattito su Twitter e sulle varie piattaforme si è ovviamente scatenato, tra chi ritiene che i vaccini non servano a nulla e chi invece cerca di dare spiegazioni più pertinenti, facendo anche notare alcuni aspetti.

LEGGI ANCHE => “Nessun nesso fra morti e vaccini”: Astrazeneca, facciamo chiarezza

Ad esempio, stando a quanto sta avvenendo nel Regno Unito e in Israele dove la campagna vaccinale ha già raggiunto numeri molto importanti, sembra che anche la trasmissione stessa del coronavirus sia stata ridotta drasticamente.

In effetti, già lo scorso febbraio un articolo pubblicato su Focus precisava che i vaccini limitano fortemente la circolazione del Covid-19, pur non eliminandola completamente. Il virus, per farla breve, sparirà gradualmente, e fino ad allora sarà comunque necessario continuare a rispettare tutte le regole che ormai conosciamo molto bene. Vale anche per i vaccinati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here