Il criceto Stalin la morde ad un dito. Va in ospedale e scopre di avere una malattia rara

0
542
criceto stalin morde dito malattia rara

Il criceto Stalin ha salvato la vita della sua proprietaria con un semplice morso. 

Andrea Laing, 43 anni, stava pulendo la gabbia del suo roditore, quando ad un certo punto Stalin ha affondato i suoi denti nel pollice della padrona. Il dito della 43enne si è subito gonfiato, costringendola alle cure mediche.

Tuttavia, una volta giunta in ospedale, la donna si è trovata di fronte ad una diagnosi che non si sarebbe mai aspettata. I medici le hanno infatti diagnosticato una condizione rara, ovvero un alto rischio di sviluppare coaguli di sangue mortali.

LEGGI ANCHE => Morto Carlos Alberto Matallanas, l’ennesimo ex calciatore ucciso dalla SLA: ricordiamo le vittime della infame malattia

“Sono davvero grata che il mio criceto mi abbia morso – ha detto la 43enne al Daily Star Online – Se non l’avesse fatto, forse non avrei mai saputo di avere una pericolosa malattia del sangue”.

Dopo una settimana ha notato lividi sulle braccia 

La 43enne ha acquistato il criceto Stalin nel dicembre dello scorso anno. Quando è stata morsa ha cominciato una terapia di antibiotici, immaginando che il problema potesse risolversi nel giro di pochi giorni. Ma una settimana dopo la donna ha notato lividi sulle braccia e ha iniziato a chiedersi se fossero collegati al morso, come riportato dal Daily Star.

LEGGI ANCHE => Bonolis a cuore aperto sulla malattia della figlia Silvia: “Con il suo sorriso è più facile affrontarlo”

È stata ricoverata d’urgenza in ospedale a Bromsgrove, nel Regno Unito. I primi test hanno rivelato la presenza di livelli pericolosamente alti di proteine ​​della coagulazione nel sangue.

Andrea ora deve stare molto attenta nella gestione del criceto, ma al tempo stesso ha detto ai tabloid inglesi di sentirsi molto fortunata: “E’ un nuovo capitolo della mia vita con cui dovrò convivere”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here