“Ho rischiato di morire per una soda e un pacchetto di patatine”: 10 vittime in una nuova strage negli States

0
217

In un supermercato del Colorado, un uomo ha ucciso dieci persone ed è quindi stato preso dalle forze dell’ordine. Il tragico evento è accaduto in un market di Boulder, città da 100.000 abitanti.

Usa: uomo armato con fucile d’assalto spara e uccide in un supermercato

Almeno una decina di colpi sono stati sparati da un uomo armato con
un fucile d’assalto Ar-15. Il supermercato King Soopers di Table Mesa Drive, che si trova in una zona residenziale sud della città è stato preso d’assalto.

Strage in Colorado

Eric Taalley, 51 anni, il poliziotto considerato un eroe, è stato il primo a giungere nel luogo della tragedia. Purtroppo ha perso la vita, ucciso mentre cercava di fermare il killer.

Le forze dell’ordine hanno fermato, in seguito, l’umo ferito ed arrestato. Non si conosce la sua identità e nemmeno il motivo per cui ha agito in quel modo.

LEGGI ANCHE => USA, tre sparatorie in tre centri benessere: 8 vittime, 6 di loro asiatiche, è ipotesi strage razziale

La dinamica della strage

L’allarme è avvenuto allo ore 14.30 locali. L’agente Talley è giunto sul luogo, dove ha incontrato la morte, per mano del killer. Alle ore 14.49 la polizia ha inviato un tweet in cui invitava tutti gli avventori a stare lontani dall’area.

L’edificio veniva presidiato, mentre il killer ha iniziato a fare fuoco contro gli agenti e agli uomini dello Swat Team. L’uomo aveva un arma a canna lunga, come dicono i testimoni, un fucile d’assalto.

Molte persone si trovavano all’interno dello store, per fortuna dei clienti sono fuggiti da un’uscita secondaria. Hanno trovato rifugio in un parcheggio. Dean Schiller, che si è salvato, grazie alla fuga, ha inviato un video di ciò che è accaduto.

Dopo poco, la polizia ha arrestato il killer. Nel video si odono: spari, la polizia intima l’uomo armato di uscire. Quindi si vede un uomo con manette e a torso nudo, in calzoncini, con la gamba destra sanguinante uscire con la polizia.

Almeno trenta persone nel supermercato quando il killer ha sparato

Molte persone erano all’interno del supermercato e hanno riferito che in seguito agli spari, aiutando anche i più anziani hanno cercato un luogo in cui rifugiarsi. “Incubo”,”sorpresa e stupore” per tutti.

Non ha detto una parola: è entrato e ha sparato“, i testimoni hanno riferito la scena del crimine.

Drammatica anche la testimonianza di un altro ragazzo, fortunatamente uscito indenne dalla sparatoria, che – intervistato dalla tv – ha detto tra i singhiozzi: “Ho rischiato di morire per una soda e un pacchetto di patatine”.

La comunità stia tranquilla: abbiamo arrestato il colpevole, non c’è più pericolo“, ha poi rassicurato il capo della polizia Maris Herold. Il presidente Joe Biden viene tenuto  aggiornato, dopo avere ricevuto immediatamente la notizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here