Tutti pazzi per Christine GZ, la bella pilota impegnata nelle corse di rally

0
1290

Il mondo dell’automobilismo e gli appassionati di sport hanno perso la testa per la bella Christine GZ, pilota di rally italo-spagnola.

Si pensa, a torto, che il mondo dei motori sia di esclusiva competenza degli uomini. In questi anni ci sono stati diversi esempi di donne in grado di competere nei campionati mondiali di moto o in quelli automobilistici e con il passare del tempo potrebbero essere sempre maggiori le donne in grado di giocarsela alla pari con i colleghi uomini. Uno di questi luminosi esempi è rappresentato dalla nostra connazionale Christine Giampaoli Zonca, bellissima e talentuosa pilota che compete con le auto da rally e con i fuoristrada.

Il suo nome è noto agli appassionati di specialità già da qualche anno, da quando nel 2016 ha fatto parte di team tutto al femminile, il primo ad aver completato un campionato mondiale di rally. Nata il 22 luglio del 1993 in India da genitori italiani, Christine ha vissuto i primi 8 anni della sua vita nel continente asiatico, per poi trasferirsi a Milano per qualche anno e ripartire per le Isole Canarie con la famiglia. Qui ha abitato per 4 anni a Tenerife, imparando sia l’inglese che lo spagnolo, quindi si è trasferita nella splendida Fuerteventura.

Leggi anche ->Myss Keta smascherata: spuntano fuori le foto della cantante con il volto scoperto a Venezia

Christine Gz, la passione per le auto ed il successo nelle corse

Nel suo peregrinare per il mondo, Christine ha sviluppato una passione smodata per le auto e la meccanica. Già da adolescente, dopo aver visto per la prima volta una Corolla da rally del 1989, decise che in futuro avrebbe corso su un’auto da rally. La sua famiglia, però, non era abbiente e non poteva permetterle di inseguire il suo sogno in uno sport così costoso. Questo non ha scoraggiato Christine, la quale ha prima conseguito un master in ingegneria elettronica in Inghilterra e successivamente cominciato a lavorare come meccanico in un’officina per potersi pagare la sua prima auto da rally.

Leggi anche ->Chi è Iannik Sinner, il tennista altoatesino che detiene il record di più giovane finalista italiano in un torneo Atp

La sua prima auto è stata una Golf dell’88, seguita dall’ambita Corolla dell’89 ribattezzata “Lolla”. Gareggiando con quell’auto nelle sue Canarie con l’aka di Christine GZ ha attirato l’attenzione delle squadre, arrivando persino a vincere il titolo di campionessa del Gp delle Gran Canarie. L’anno dopo ha debuttato nel campionato femminile spagnolo di rally con una Peugeot 208 e nel 2016 si è laureata campionessa. Nello stesso anno è entrata a far parte del primo team tutto femminile del campionato mondiale di rally.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here