“Perché non riaprire subito bar, ristoranti e teatri all’esterno?”: la proposta di Burioni scatena Twitter

0
160

Il virologo Burioni propone di riaprire tutte le attività commerciali che possono svolgersi all’eterno, gli utenti Twitter si scatenano.

La bella stagione è ormai entrata nel vivo e con il passare delle settimane ci sarà una temperatura sempre più gradevole ed un meteo sempre più favorevole alle attività all’aperto. La curva epidemica in questi giorni sta mostrando una flessione sul territorio nazionale, con poche eccezioni in controtendenza come la Sicilia, in cui invece la curva del contagio appare in crescita. I dati, tuttavia, sembrano più incoraggianti rispetto all’inizio di marzo e con ogni probabilità maggio potrebbe essere il mese giusto per concedere qualche riapertura.

Di questo è convinto anche il noto virologo Roberto Burioni, il quale ha suggerito oggi di riaprire immediatamente tutte quelle attività commerciali che si possono svolgere all’aperto. La proposta del virologo si basa sia sui numeri attuali, sia sulla base di studi che hanno dimostrato come il contagio avvenga molto raramente all’aperto. Con le giuste misure di distanziamento, dunque, non ci sarebbe motivo per continuare a tenere chiuse quelle attività che possono svolgersi in luoghi aperti.

Leggi anche ->La soluzione al Covid? Riaprire tutto o ci vorranno dieci anni: lo studio su Science fa il giro del mondo

La proposta di Burioni fa scatenare Twitter

Insomma per il virologo sarebbe una cosa saggia e non eccessivamente rischiosa riaprire bar, ristoranti, teatri all’aperto e tutte quelle attività commerciali la cui apertura non sarebbe rischiosa, che sono essenziali per l’economia e che da troppo tempo sono afflitte dalle chiusure: “I dati indicano che il contagio all’esterno è molto raro. Perché – con l’arrivo della bella stagione – non riaprire bar, ristoranti e pure teatri all’esterno, non lesinando autorizzazioni?”. Quindi conclude aggiungendo: “A me non dispiacerebbe cenare fuori o assistere ad un concerto con il cappotto”.

Leggi anche ->Roberto Speranza addio? Mario Draghi starebbe pensando di silurare il ministro della Salute

La proposta di Burioni ha fatto scatenare gli utenti Twitter, tra chi commenta in modo ironico, chi travisa le sue parole e chi invece gli va contro per spirito di contraddizione. C’è chi scrive: “A questo punto perché non camminare per strada senza più le mascherine, visto che ci si incrocia tra passanti per un secondo?”, chi alla proposta affibbia un intenzione probabilmente inesistente: “Finalmente ha capito anche lui che dietro questo CTS c’è ben altro che la salute pubblica” e chi ironizza scrivendo: “E’ pronto il nuovo libro”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here