Chi è stato Bernie Madoff, autore di una delle più grande truffe finanziarie di tutti i tempi?

0
117

E’ morto Bernie Madoff, divenuto noto a tutto il mondo come l’ideatore della truffa più grande della storia degli Stati Uniti d’America.

Da poco è giunta dagli Stati Uniti la notizia della morte di Bernie Madoff. L’ex banchiere arrestato e condannato per truffa è morto mentre si trovava in carcere. Aveva compiuto 82 anni e pare che il decesso sia avvenuto per cause naturali. L’imprenditore americano era stato arrestato nel 2008, dopo che gli agenti federali avevano raccolto sufficienti prove per dimostrare la truffa messa in atto da diversi anni ai danni di istituti bancari e fondi d’investimento grazie ad una talpa.

In tribunale Madoff è stato condannato a 150 anni di carcere per truffa e riciclaggio di denaro. La struttura messa in piedi dal banchiere valeva 50 miliardi di dollari e nessun’autorità era stata in grado di scoprirla prima che la talpa informasse i federali. Nato nel 1938 a New York, Bernie Lawrence Madoff era l’esempio lampante di come chiunque in America potesse giungere al successo. Figlio di una famiglia medio borghese, ha cominciato a lavorare come bagnino e dopo aver investito 5.000 dollari risparmiati era riuscito ad aprire una sua società nel 1960, a soli 22 anni.

Leggi anche ->AstraZeneca, stop definitivo in Danimarca (che blocca anche J&J). In Italia dal 2022 solo Pfizer e Moderna

Bernie Madoff, l’ideatore del più grande schema Ponsi della storia

Dopo essersi fatto un nome come broker di borsa a Wall Street, a Madoff venne offerto il ruolo di presidente del Nasdaq. In qualità di dirigente del listino tecnologico, riuscì a fare avvicinare aziende come Apple, Google, Cysco System e Sun Microsystems. La sua abilità gli permise di ottenere una fiducia pressoché totale degli investitori, il che lo indusse a creare un’azienda di investimenti con la quale guadagnare grosse somme di denaro.

Per attirare grossi investitori Madoff prometteva dei guadagni anni del 10% sicuri. Tali guadagni non giungevano realmente, ma l’imprenditore li pagava con il denaro versato dai nuovi investitori. Un sistema di truffa che ha preso il nome da un italiano emigrato negli Usa nei primi del ‘900 (Ponsi appunto), che consiste nel fare investire grosse somme di denaro promettendo guadagni pagati in realtà con il denaro di nuovi investitori. Quando nel 2008 la crisi finanziaria ha colpito tutto il mondo occidentale, le richieste di restituzione del capitale hanno superato gli ingressi di denaro provenienti da nuovi investitori e il sistema è crollato.

Leggi anche ->“2 mesi gratis di Netflix Premium per via del lockdown”: attenzione alla truffa su Whatsapp

A quel punto Bernie è stato costretto a confessare ai figli che l’azienda in realtà era una truffa e che i guadagni erano illeciti. Si è scoperto dopo la condanna che proprio uno dei figlio lo aveva denunciato ed aveva fornito le informazioni utili all’arresto ai federali. La truffa ideata da Madoff ha causato danni finanziari ingenti a tantissimi istituti di credito che avevano investito il denaro dei clienti nella sua società, per un ammanco totale di 65 miliardi di dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here