Torna in tv ‘Amore criminale’ con la storia di Manuela Bailo: “Ogni giorno e mezzo uccisa una donna”.

0
189
amore criminale veronica pivetti

Oggi giovedì 22 aprile ritorna in onda su Rai 3 ‘Amore criminale’, condotto da Veronica Pivetti. Nella puntata la storia di Manuela, una donna 35enne uccisa da Fabrizio. Ecco la storia

Da oramai 14 anni va in onda ‘Amore criminale’, il programma televisivo ideato da Matilde D’Errico e condotto dal 2018 da Veronica Pivetti, nel quale si narrano le storie d’amore che, purtroppo, culminano in femminicidio.

Il format è quello di una docu-fiction, nella quale la Pivetti inizia in medias res leggendo gli atti giudiziari. Seguono, poi, testimonianze, eventuale materiale di repertorio, interviste e ricostruzioni delle dinamiche sotto forma di fiction.

Non si può essere di certo contenti che il programma abbia materiale per poter andare avanti, ma gli si riconosce l’indubbio merito di mettere in luce l’enorme numero di donne che vengono uccise per mano di coloro che erano i loro partner.

“È penoso” – commenta l’attrice – “La cosa che mi ha scioccato è che le vittime sono sempre più giovani ce n’è una di 20 anni, una di 28, una di 35. Socialmente la situazione è drammatica. Ho 56 anni, penso che le ragazze sappiano come farsi rispettare, conducono una vita molto social. Invece  non è cambiato niente, non c’è stata nessuna evoluzione sostanziale della società nei confronti della donna”.

LEGGI ANCHE => Le vittime di abusi rispondono al video di Beppe Grillo: su Twitter spopola in risposta #ilgiornodopo

Il ritorno di ‘Amore criminale’ con la storia di Manuela

Nella puntata di stasera, la prima, si narrerà la storia di Manuela Bailo, 35enne di Nave, un paese in provincia di Brescia. Manuela lavora al Caf della Uil come impiegata, ed è proprio lì che conosce Fabrizio Pasini, un 48enne sposato e padre di due figli.

Fabrizio, inizialmente, si presenta a Manuela come un uomo separato, portando avanti, di fatto, due vite parallele che non dovevano incontrarsi mai. Ma è una bugia. Il 48enne, infatti, è sposato e vive a tutti gli effetti con la moglie, ignara della seconda vita del marito.

LEGGI ANCHE => Militare accusato di violenza sessuale fugge con l’aiuto dell’ambasciata: nuovo sgarbo dell’Egitto

Fra Manuela e Fabrizio va avanti una relazione costruita sulle menzogne. E’ una storia da vivere nell’ombra, nessuno, per Fabrizio, deve sapere di loro due, ma le continue promesse che un giorno avrebbero vissuto la loro storia d’amore alla luce del sole danno a Manuela la forza di attendere ed andare avanti. Fino alla tragedia.

E’ la notte del 28 luglio 2018 quando, dopo l’ennesima lite, Manuela viene uccisa da Pasini. Come se nulla fosse accaduto, l’omicida parte per la Sardegna per le vacanze estive con la moglie e i figli. Ma al ritorno ad aspettarlo c’è un’amara sorpresa: Pasini viene arrestato e condannato in via definitiva con rito abbreviato a 16 anni di reclusione.

LEGGI ANCHE => “Disumano pensare che non si possa denunciare dopo 8 giorni”: Damiano dei Maneskin contro Girllo

Il programma, nel quale per ogni puntata viene affrontato un caso giudiziario differente, è realizzato con la collaborazione della Polizia e dei Carabinieri e ha l’obiettivo non solo di sensibilizzare sul tema della violenza di genere, ma anche quello di spingere le vittime a denunciare i propri partner già dai primi segnali, dalle prime aggressioni come uno schiaffo.

Una tematica quanto mai delicata soprattutto durante la pandemia. Moltissime donne sono state infatti costrette a condividere l’abitazione con partner violenti, e non è un caso che siano aumentati i casi di maltrattamenti e abusi di vari tipi, da quelli psicologici a quelli fisici.

E proprio su questo che la Pivetti vuole sensibilizzare: “Col lockdown la situazione è peggiorata, la donna è chiusa a casa con il carnefice, una situazione che ha inasprito convivenze già difficili, piene di tensione e di rabbia” dichiara l’attrice, che continua: “Così nascono le chiamate alla polizia in cui si finge di ordinare la pizza che ti salvano la vita o i segnali durante le videochiamate. Questa trasmissione avrà sempre materiale, purtroppo. È scioccante: la statistica dice che ogni giorno e mezzo viene uccisa una donna”.

LEGGI ANCHE => Violenze ai danni di una studentessa, Ciro Grillo (e gli amici) verso il rinvio a giudizio?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here