Tafferugli fra Salvini e Tommaso Zorzi: quel pomo della discordia che è il DDL Zan

0
447
scontro Zorzi Salvini

Se è concesso parafrasare Aristofane: Questo DDL Zan micidiale! Non si può vivere né con lui né senza di lui“.

Il DDL Zan è uno degli argomenti di attualità più caldi in assoluto e tiene banco su ogni piattaforma, social, virtuale e reale. Il fatto che non si può non avere un’opinione in merito ne sottolinea esclusivamente la salienza. Tra i personaggi pubblici che hanno espresso un’opinione a riguardo, anche Tommaso Zorzi, protagonista di un’accesa discussione con Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE => DDL Zan, è scontro aperto fra il senatore Pillon ed Enzo Miccio, che replica a tono

Il battibecco fra Salvini e Zorzi

Non è la prima volta che un politico della Lega si metta a discutere pubblicamente con un personaggio del mondo dello spettacolo e non è la prima volta che persone che ricoprono un ruolo istituzionale non lo rispettano nella funzione pubblica e decorosa che dovrebbe rivestire.

LEGGI ANCHE => DDL Zan, è scontro aperto fra il senatore Pillon ed Enzo Miccio, che replica a tono

La calendarizzazione del DDL Zan in senato è stato accolto da molti con giubilo, ma gli stessi criticano la scelta di Ostellari di autoproclamarsi relatore. Tra chi critica questa imposizione, oltre Fedez anche Tommaso Zorzi, sempre attento ai temi sociali.

LEGGI ANCHE => Cat calling, Er Faina a gamba tesa dopo la denuncia della Ramazzotti (ed interviene pure Zorzi)

Sulle storie Instagram l’influencer espone sia le sue perplessità su Ostellari sia la sua ironia sulla raccolta firme per l’abolizione del coprifuoco: “Quell’altro là festeggia perché ha 100 mila firme sulla sua petizione di m***a del coprifuoco. 100 mila firme è niente, le mie storie fanno 100 mila visualizzazioni in 20 minuti, è una disfatta, è una tragedia!”

LEGGI ANCHE => Il caso di Malika, dopo Pillon insorge Libero: “La famiglia è di cultura islamica”

Immediata la replica del senatore Salvini che usa lo smartphone molto più di ogni influencer, che chiama a raccolta i suoi elettori:

 Secondo l’amico Zorzi, che per altro mi sta anche simpatico, voi che in tre giorni avete firmato per la battaglia no al coprifuoco per il diritto al lavoro ed alla libertà, siete NIENTE. Io sono ‘quell’altro là’, e la raccolta firme a cui avete aderito è solo una ‘petizione di merda’ a confronto delle sue importantissime storie di Instagram. Se non rispetta me amen, gli chiedo almeno di rispettare voi e la richiesta di libertà e lavoro di migliaia di italiani, meno fortunati di lui.”

LEGGI ANCHE => Ddl Zan, Fedez attacca Pillon: “La priorità è uno Stato che tuteli la libertà dei nostri figli”

L’appello di Salvini ha effetto, ché se come politico è discutibile ha un’abilità semiotica non di poco conto. Le parole di Salvini, che come nota Zorzi hanno frainteso il senso originale delle parole, hanno sguinzagliato tutti i suoi sostenitori.

LEGGI ANCHE => Elodie contro la Lega: “Indegni”. Quali altri artisti hanno attaccato il partito di Salvini?

Odio contro Zorzi

LEGGI ANCHE => DDL Zan, Platinette si schiera contro il decreto: “Discriminante e offensivo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here