Elodie contro la Lega: “Indegni”. Quali altri artisti hanno attaccato il partito di Salvini?

0
252

Elodie si scaglia contro la Lega e si chiede come sia possibile siano al governo, quali altri artisti hanno attaccato il partito di Salvini?

Nelle ultime storie Instagram, la cantante Elodie si è sfogata attaccando duramente i parlamentari della Lega ed in particolare Simone Pillon, per l’opposizione costante e continuata alla cosiddetta legge “Zan”. La legge si prefigge di punire in maniera concreta tutti gli atti di “omotransfobia”, tutelando in questo modo i diritti delle persone appartenenti alla minoranza Lgbt e cercando di cancellare le ingiustizie che ancora oggi subiscono troppo spesso.

Parlando dell’opposizione della Lega alla legge, Elodie dice: “Questa gente non dovrebbe essere in Parlamento. Questa gente è omotransfobica”, e successivamente aggiunge: “Siete indegni”. Un attacco al quale al momento non è seguita alcuna risposta da parte di esponenti del partito. Non è la prima volta che la cantante si schiera in difesa della comunità Lgbt, poco tempo fa lo aveva fatto dopo la notizia che il Vaticano non avrebbe benedetto le unioni omosessuali, dicendo: “Per fortuna la gente continuerà ad amarsi pur non avendo la benedizione del Vaticano”.

Leggi anche ->Unioni civili, dietrofront del Vaticano: dall’apertura del Papa alla mancata benedizione di una coppia omosessuale

Non solo Elodie, anche altri artisti si sono schierati contro la Lega

Elodie non è stata la prima artista ad aver espresso un’opinione fortemente contraria alla politica della Lega. Sono noti gli scambi di opinione tra il leader leghista Salvini e Fedez, così come ha fatto scalpore la posizione di Fabio Volo, per la quale è dovuto intervenire Linus per far fare al suo dipendente un passo indietro su quanto dichiarato. Contro il senatore si è schierato in passato anche il trapper Ghali che gli ha dato persino del fascista.

Leggi anche ->MCS, Tommaso Zorzi e la Meloni sullo stesso palco scherzano su ‘Io sono Giorgia’ (ma non parlano di omotrasfobia)

Qualche tempo fa la nota rivista che si occupa di Musica, Rolling Stones, ha presentato un’iniziativa dei cantanti che hanno di fatto presentato un manifesto contro Matteo Salvini. A questo hanno aderito diversi artisti, tra i quali: Caparezza, Lo Stato Sociale, Elisa, Vasco Brondi, Emma Marrone, Negramaro, Diodato, Ernia, Gazzelle, Gemitaiz, Motta, Roy Paci, Mauro Pagani, Tommaso Paradiso, Lele Sacchi, Selton, Tedua, Tre Allegri Ragazzi Morti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here