Il Coronavirus porta l’insonnia? I sintomi. E i rimedi per dormire meglio

0
830
covid e insonnia

Secondo gli esperti, il Covid sta conducendo all’insonnia moltissime persone, oltre che far scattare altri problemi di natura mentale. Sono molte le persone che soffrono di insonnia e depressione, anche dopo essere guariti dal Covid.

Il Covid: non solo problemi fisici

Gli ultimi mesi hanno messo a dura prova la maggior parte della popolazione, afflitta dall’arrivo della pandemia da Coronavirus. In particolare, la situazione mondiale è andata a colpire maggiormente le persone che soffrivano già di disturbi psicologici. Si calcola che i casi di suicidio siano aumentati in maniera vertiginosa.

LEGGI ANCHE => Ariccia, muore suicida un ragazzo di appena 14 anni: depresso a causa del Covid?

La distanza dalle persone amate, l’ansia per il futuro, l’aver perso il lavoro o avere una situazione instabile: tutto questo è andato a incidere sulla popolazione e la sua salute mentale in modo drammatico. E a tutto questo si deve aggiungere l’ansia di poter contrarre il virus da un momento all’altro, specie per chi è più debole e chi soffre di disturbi di ansia.

Sintomi dell’insonnia e rimedi

Se anche voi soffrite di insonnia ultimamente, ricordatevi che non siete soli. L’insonnia è un disturbo del sonno che consiste nella difficoltà ad addormentarsi. In poche parole, modifica il ciclo sonno-veglia della persona, con conseguenze sulla sua psiche. Infatti, il sonno è di importanza vitale per il regolamento di funzioni fisiche e mentali.

Molte persone stanno provando l’insonnia a causa del covid per l’ansia, lo stress e la solitudine che ne derivano. Inoltre, l’interruzione di molti impegni che erano prima svolti durante la giornata ha condotto a un’alterazione anomala del ritmo circadiano, ovvero quello che alterna fasi di veglia e di sonno.

Alcuni dei consigli degli esperti rispetto all’insonnia includono il limitare il tempo che si passa davanti allo schermo, perché i raggi emessi dal computer o dal telefonino sono deleteri per chi soffre di insonnia. Si consiglia inoltre di avere una vera e propria routine prima di andare a letto, come la meditazione o semplicemente mettere in ordine la camera. In più, una corretta alimentazione con una limitazione di sostanze nervine (caffè e tè) contribuisce alla giusta quiete che conduce al sonno.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here