Stati Uniti, non si ferma la follia: otto morti in una sparatoria, l’autore dell’attacco si suicida

0
260
Sparatoria in California

Una grave sparatoria è avvenuta presso uno scalo ferroviario in California. L’assassino è un uomo che ha cominciato a sparare durante una riunione sindacale. Il bollettino dà otto morti, più un grande numero di vittime, tutti lavoratori per la Valley Transportation Authority (VTA).

I fatti della sparatoria

Erano passate da poco le sette del mattino, quando l’uomo ha deciso di cominciare a dare fuoco all’impazzata sui suoi colleghi. Aveva cinquanta anni e da quanto emerge dalle prime voci, dopo aver compiuto la strage, si è suicidato.

Entrando in casa sua, la polizia ha potuto trovare un vero e proprio arsenale, con parecchie armi e pistole. Non si sa ancora bene cosa abbia spinto l’uomo a compiere un gesto tanto efferato, rivolto proprio ai suoi colleghi di lavoro.

Le conseguenze del gesto

La polizia per il momento ha rilasciato poche parole: “Si è resa necessaria un’operazione di salvataggio per far evacuare tutti dall’area interessata dai fatti”. La zona tra l’altro è famosa per essere anche la dimora dello sceriffo della Contea di Santa Clara, proprio accanto allo scalo ferroviario dove è avvenuta la strage.

La Vta è molto importante per la contea di San Josè, perché gestisce la rete principale del trasporto pubblico. Ne esce sconvolta non solo l’azienda, ma tutta la regione, capitale vera e propria della Silicon Valley, quindi zona abitata da molti pezzi grossi dell’alta tecnologia e sede di molteplici aziende come Cisco Systems, eBay, Hewlett Packard Enterprise, PayPal e Samsung.

Il problema delle sparatorie

Quello del traffico d’armi è un problema che affligge da sempre gli Stati Uniti. Nel 2021 sono state già 230 le sparatorie con armi da fuoco.Quello che è chiaro è che stiamo soffrendo una epidemia di violenza da armi da fuoco, ha dichiarato la vice portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre.

LEGGI ANCHE => Usa: le cinque stragi più sanguinose della storia, tutte con armi da fuoco

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here