Panico a Porto in vista della finale di Champions: scontri tra tifosi e polizia

0
644
chelsea manchester city scontri polizia porto champions league finale

L’attesa per la finale di Champions League tra Chelsea e Manchester City viene macchiata da alcuni episodi di violenza che si sono verificati ieri sera a Porto.

L’atto conclusivo dell’edizione 2020-2021 della “Coppa dalle grandi orecchie” si giocherà nella città portoghese, e proprio tra le strade di Porto sono venuti alle mani diversi tifosi delle due squadre inglesi, già giunti in Portogallo in vista della partita che si disputerà domani sera allo stadio “do Dragao”.

LEGGI ANCHE => Violenze della polizia durante controllo anti-Covid, manifestazione di protesta ad Atene: duri scontri, ferito un agente

Nonostante la chiusura di pub e bar alle 22:30 in tutta la città per rispettare le norme anti-Covid, la polizia ha dovuto comunque sedare gli scontri esplosi tra le due fazioni.

Nelle immagini pubblicate dal Mirror si vede un tifoso del Chelsea ferito e con il viso colmo di sangue.

I filmati mostrano la rissa tra i tifosi di Chelsea e Manchester City

I tifosi del Manchester City e del Chelsea si sono scontrati in una strada del centro città mentre tornavano nei loro hotel in seguito al coprifuoco delle 22.30.

LEGGI ANCHE => Ceferin attacca Agnelli e la Superlega e presenta la nuova Champions: come funzionerà?

I filmati, girati con alcuni smartphone e pubblicati online, mostrano la rissa tra i “fans”, prima che la polizia intervenisse per disperderli. A quel punto i tifosi di entrambe le squadre se la sono presa con le forze dell’ordine.

Violenze, come detto, che rovinano l’attesa per una finale che si preannuncia di grande spettacolo. Per la prima volta il Manchester City, guidato da Guardiola, giunge a giocarsi l’ultimo atto della Champions League; dall’altra parte, il Chelsea spera di ripetere lo straordinario trionfo del 2012, quando sconfisse in finale ai rigori il Bayern Monaco, e tenta di scacciare invece i fantasmi del 2008, quando a trionfare (anche quella volta ai rigori) fu il Manchester United di Cristiano Ronaldo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here