Droga e abusa delle amiche della figlia ai margini di un pigiama party: è caccia all’uomo

0
835
Pigiama Party

Pericolo tra le strade di New York city. Secondo un annuncio ufficiale della polizia della città, si cerca un uomo sulla quarantina, Dwayne Gordon, accusato di avere drogato e stuprato 3 ragazzine di tredici anni, nella propria abitazione. Le vittime infatti sono le amiche della famiglia, che in più di un’occasione hanno passato la notte a casa di Gordon.

LEGGI ANCHE => Follia a New York: colpita con un martello passante “colpevole” di indossare la mascherina

Drogate e abusate in casa propria

In un arco di tempo che ca da Ottobre 2020 a Marzo 2021, Dwayne Gordon avrebbe violentato, in tre occasioni diverse, tre delle amichette della figlia, quando passavano la notte a casa dell’uomo per un innocente pigiama party.

La polizia dichiara nei suoi canali ufficiali, l’atto di accusa per cui l’uomo è ricercato, “L’uomo ha violentato tre tredicenni in diverse occasioni”, e ne fornisce le generalità: Gordon è un uomo di colore, alto 1.80 m e pesante 90 kg. Ha i capelli neri e gli occhi marroni e un forte accento giamaicano.

ricercato

Stando all’accusa delle vittime, l’uomo aveva un modus operandi ben definito: offriva alle giovani pasticche bianche, spacciandole per caramelle probabilmente, e poi, una volta incoscienti, le abusava ripetutamente. Questa strategia è andata in porto almeno 3 volte.

LEGGI ANCHE => Giorno dello Stupro: il trend terrorizza Tik Tok ma i video che lo promuovevano sono scomparsi

I numeri di un fenomeno in crescita

Purtroppo lo stupro è un crimine sotto denunciato e la polizia ne è consapevole: “Noi sappiamo che lo stupro è un crimine poco denunciato per cui incoraggiamo vittime e sopravvissuti di venire sempre da noi.

Infatti nonostante le poche denunce, il fenomeno ha visto un’impennata preoccupante dall’anno scorso, pari al 53% di casi in più. Nel solo mese di aprile 2021, sono stati denunciati 110 casi di violenza sessuale, contro i poco meno di 70 di aprile 2020.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here