La storia dell’asteroide potente quanto la bomba di Nagasaki che fece rischiare una guerra nucleare

0
590
asteroide

Lo scoppio di un asteroide nell’atmosfera sopra il Mediterraneo ha quasi eguagliato quella di una bomba nucleare.

È successo esattamente 19 anni fa, il 6 giugno del 2002.

Se fosse caduta sulla Terra, avrebbe avuto gli stessi effetti di una bomba nucleare e avrebbe potuto portare ad una guerra nucleare.

la bomba di nagasaki

La collisione con l’atmosfera e un’esplosione violenta quanto Nagasaki

In proporzione, l’asteroide non era molto grande, misurando tra i 5 ai 10 metri appena, eppure la sua collisione con l’atmosfera terrestre ha provocato un’esplosione che ha quasi eguagliato quella provocata da una bomba atomica, come quella fatta esplodere su Hiroshima.

LEGGI ANCHE => Un asteroide che da solo vale molto di più di tutta l’economia mondiale. La NASA pronta a studiarlo

La collisione con l’atmosfera terrestre è avvenuta circa 60 chilometri sopra la superficie terrestre, dove la piccola roccia è esplosa in piccoli frammenti che sono schizzati in tutte le direzioni ad una velocità tale che nessuno di essi è stato trovato in seguito.

L’esplosione è stata misurata in circa 15 chilotoni.

Per avere un’idea di quello che significa, quella della bomba atomica di Nagasaki – “Little Boy” come è stata soprannominata – misurava circa 18 chilotoni.

In poche parole, ha quasi eguagliato la potenza della bomba che causò tra le 60000 e le 80000 morti nel 1945 (facciamo riferimento solo alla bomba esplosa a Nagasaki, il 9 agosto).

L’asteroide e la guerra tra Pakistan e India

L’esplosione è avvenuta a poca distanza da noi, considerando le proporzioni.

Ed è avvenuto in un punto tutt’altro che periferico, schiantandosi in un punto dell’atmosfera sopra il Mediterraneo, tra la Libia e la Grecia.

Come ha fatto sapere un responsabile della NASA riportato dal ‘Daily Star’ che scrive oggi della vicenda: “Se la collisione fosse avvenuta nella stessa latitudine ma qualche ora prima, il risultato sulle attività umane sarebbe stato molto, ma molto peggiore“.

Ma il problema all’epoca dei fatti è stato un altro.

Sia l’India che il Pakistan – realtà che possiedono armamenti nucleari – erano impegnate nella guerra tra loro e entrambe le nazioni possedevano dei sensori per riconoscere tali esplosioni. Eppure, nessuno di questi sensori sarebbe stato in grado di distinguere un’esplosione naturale da una artificiale. Se l’esplosione dell’asteroide fosse avvenuta all’altezza dell’Asia, ci sarebbero potute essere delle tragiche conseguenze dal punto di vista bellico.

Insomma, una serie di circostanze hanno fatto sì che si sia evitata una vera e propria catastrofe nucleare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here