Caso Denise Pipitone, Piera Maggio invita alla cautela e denuncia una aggressione

0
1125

Un inviato Rai è stato aggredito a Mazara del Vallo mentre cercava informazioni sul caso Denise Pipitone: la denuncia di Piera Maggio.

Il caso Denise Pipitone appassiona milioni di Italiani, probabilmente perché dopo un biennio molto difficile come quello che stiamo vivendo tutti quanti hanno bisogno di assistere ad un miracolo ad un evento a lieto fine. L’attenzione mediatica sul caso da un lato permette certamente di avere maggiore partecipazione e possibilità di trovare informazioni utili, dall’altro genera false segnalazioni e dichiarazioni troppo frettolose.

Lo ha voluto chiarire ieri Piera Maggio attraverso il suo profilo ufficiale su Facebook, sul quale si legge: “La nostra parola d’ordine è cautela e buon senso. Non ci abbiamo ancora fatto l’abitudine al nostro dolore, chissà perché…Grazie”. Sebbene la madre di Denise non faccia nomi è plausibile che si riferisca alle dichiarazioni rilasciate ieri mattina dall’ex pm del caso Maria Angioni. Il giudice, infatti, si è detta sicura di aver trovato Denise e di pensare che si trovi in una famiglia collegata al rapimento. Ha aggiunto inoltre di credere che sia diventata madre di una bambina. Dichiarazioni che, sebbene siano fatte a buon fine, potrebbero generare delle aspettative che potrebbero essere disilluse.

Leggi anche ->“E’ viva e ha una figlia”: nuove clamorose rivelazioni su Denise Pipitone. E ci sono le foto

Denise Pipitone: Piera Maggio si unisce alla denuncia di Ore 14 per l’aggressione all’inviato

Poco fa Milo Infante, conduttore di Ore 14, ha denunciato l’aggressione subita dal suo inviato Fadi. Il giornalista stava semplicemente camminando per Mazara del Vallo quando uno dei residenti gli ha intimato di andarsene e prima ancora che questo potesse tornare indietro gli ha tirato addosso un casco. Fadi ha cercato di farlo calmare: “Va bene, ce ne stiamo andando, non c’è bisogno di violenza”, ma questo ha continuato ad urlargli contro: “Non mi interessa, se non te ne vai ti ammazzo”.

A quel punto il giornalista gli ha chiesto: “Ma perché mi dovresti ammazzare?” e questo ha semplicemente risposto: “Vattene, avete rotto i co***oni”. Fadi gli chiede a quel punto di identificarsi: “Ma tu chi sei? Non ho capito” e l’uomo senza remore gli risponde: “Il figlio della signora…”. Prima che possano andarsene, l’uomo continua a minacciarli: “Se vi vedo di nuovo in giro sono ca*** vostri”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here