Le fan di Berrettini pazze per il tennista: complimenti anche spinti. E’ sessismo?

0
592

Berrettini è uno degli sportivi del momento e la notorietà ha accresciuto una fan base di tifose del tutto disinteressate al tennis, è sessismo?

Domenica scorsa abbiamo celebrato la vittoria dell’Italia a Wembley ed il ritorno della coppa Europea in Italia. La domenica sarebbe stata perfetta se poche ore prima Matteo Berrettini, numero uno del tennis italiano, avesse alzato la coppa a Wimbledon. Davanti a lui, però, c’era un ostacolo insormontabile, quel Novak Djokovic che ha battuto il record di permanenza al primo posto del ranking Atp che aveva frantumato precedentemente Roger Feder e che sembrava inavvicinabile per chiunque.

Il nostro Matteo non ne ha fatto un dramma, in primo luogo perché ha dato tutto ed è stato sconfitto con onore, mettendo per brevi tratti in difficoltà il numero uno al mondo, in secondo luogo perché la sola partecipazione alla finale è un record per il nostro tennis ed è stata celebrata in Quirinale come una vittoria. Inoltre la visibilità ottenuta ha fatto guadagnare a Berrettini una nutrita schiera di fan che però al tennis non sono esattamente interessate.

Leggi anche ->Kate Middleton viola la quarantena, ma non per la finale di Euro 2020

Gli apprezzamenti sessuali a Berrettini sono sessismo?

Le nuove fan del tennista si sono lasciate andare a commenti dettati da una tempesta ormonale. A commento del match, infatti, alcune donne si sono letteralmente lasciate andare, c’è chi ha scritto: “Commento tecnico: bono“, “Uno gnocco pazzesco”, e ancora “Facciamolo patrimonio dell’Unesco”, oppure “2 metri di superfico”. Ai commenti più o meno eleganti si sono aggiunge le avance vere e proprie: “Te la darei come si dà l’acqua alle piante” oppure “Le mie ovaie esultano”.

Insomma Matteo ha colpito nel cuore (e non solo) le tifose italiane che, per un pomeriggio, si sono tramutate in uomini in preda al testosterone. Parlando del fenomeno, ‘Libero’ si chiede cosa sarebbe successo se fosse successo il contrario, ovvero se in finale ci fosse andata un’avvenente tennista italiana e i tifosi della domenica si fossero lasciati andare a simili commenti (cosa che ovviamente sarebbe successa, dato com’è diffuso simile comportamento sul web per modelle, attrici, cantanti e così via).

Il quotidiano si chiede inoltre se non si possa parlare anche in questo caso di sessismo, visto che quando si verificano casi simili in tv che riguardano le donne gli uomini colpevoli di commenti sulle qualità fisiche della donna in questione vengono attaccati. Di certo si tratta di un comportamento poco edificante, che in nulla o quasi si discosta da quello che certi uomini tengono nei confronti delle donne.

Leggi anche ->“Sempre più donna”: tutti pazzi per Jasmine Carrisi (e che numeri!)

Tuttavia bisogna ricordare che i due fenomeni non sono paragonabili, visto che gli uomini che si comportano in questo modo sono in numero sensibilmente maggiore, inoltre le donne vengono da secoli di vessazioni in cui sono state ridotte al silenzio o in cui semplicemente sono state considerate solo ed esclusivamente come oggetto del piacere degli uomini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here