Afroamericana aggredita da Victoria’s Secret, il video è virale e lei ottiene 81mila dollari

0
288

Una donna afroamericana è stata aggredita in uno store di Victoria’s Secret, dopo aver documentato il tutto ha raccolto 81 mila dollari.

La serie di video intitolato ‘Victoria’s Secret Karen‘ sono diventati virali nel giro di qualche giorno. La serie di filmati riprende un’aggressione ai danni di una donna afroamericana all’interno di uno store del noto negozio di intimo femminile avvenuta in uno centro commerciale del New Jersey. Nel primo video si vede il momento in cui una donna bionda prova a colpire in viso la donna afroamericana che riesce a scansare lo schiaffo con un riflesso e comincia a denunciare l’accaduto ai commessi del negozio.

Mentre la donna aggredita, Ukenta, filma tutto quello che sta accadendo e chiede spiegazioni di quel comportamento, l’altra si inginocchia per terra, si mette le mani alle orecchie e comincia a piangere e urlare. Data la situazione, Ukenta chiama prima gli agenti della sicurezza del centro commerciale e quindi la polizia per denunciare le molestie e l’aggressione subita, ma nel frattempo l’altra donna si era allontanata dal centro commerciale.

Il tentativo di denuncia, nonostante i commessi del negozio abbiano confermato quanto detto da Ukenta, si è concluso con un nulla di fatto. Per questo motivo la donna afroamericana ha deciso di pubblicare tutti e sei i video registrati in quel folle giorno la centro commerciale per comunicare tutto il suo sdegno e per ottenere i fondi necessari a pagarsi un avvocato per andare fino in fondo alla questione.

Leggi anche ->Cannibale gli strappa occhio e naso a morsi: le terribili immagini del senzatetto dopo l’aggressione

Afroamericana aggredita da Victoria’s Secret ottiene 81mila dollari per avviare la causa

Nella pagina di crowfunding in cui Ukenta ha pubblicato i video, ha spiegato che tutto è iniziato quando ha cominciato a cercare qualcosa di interessante da comprare nel negozio. La donna bionda le si è avvicinata ed ha cominciato a spostare con veemenza i capi d’abbigliamento intimo verso di lei. A quel punto le ha chiesto se per piacere potesse spostarsi, ma questa ha reagito in maniera violenta e la sua reazione è esattamente il tentativo di schiaffo che si vede nel video.

Leggi anche ->“Ho paura…”: USA, video shock di un afroamericano linciato dagli agenti di polizia

Al di là del comportamento della donna, Ukenta si lamenta per come è stata trattata prima dagli agenti della sicurezza del Mall e poi dalla polizia: “Sono stata trattata come se fosse il 1920 allo Short Hills Mall. Sono stata molestata e sono stata aggredita da una donna, né la sicurezza né la polizia hanno fatto qualcosa”. Dopo aver spiegato l’accaduto, Ukenta scrive: “Sto cercando di assumere un avvocato eccellente che mi aiuti a fare luce sull’accaduto”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here