Grande paura per il pluricampione olimpico: ricoverato d’urgenza per un infarto

0
291

Ore di panico per il campione olimpico Antonio Rossi: la medaglia d’oro a Sidney e Atlanta ha avuto un infarto durante una mezza maratona.

Il mondo dello sport italiano è rimasto sorpreso e scioccato dall’apprendere che Antonio Rossi, pluricampione olimpico di canoa, è ricoverato in ospedale a Como dopo aver subito un infarto. Secondo quanto emerso in queste ore, ieri Antonio Rossi stava partecipando ad una mezza maratona quando ha avuto un malore ed è stato soccorso dai sanitari presenti sul tracciato.

I medici sono stati in grado di effettuare un primo soccorso salvifico, quindi hanno predisposto un trasferimento all’ospedale di Como dove è stato operato d’urgenza. L’operazione pare sia andata bene e già adesso Antonio è dell’umore giusto per ironizzare su quanto gli è accaduto: “Grazie a tutti quelli che si sono preoccupati per me. E’ andato tutto bene, sia Conegliano dove mi hanno dato i primi soccorsi che a Como dove mi hanno operato. Fatto il tagliando dei 50 anni sono come nuovo”.

Leggi anche ->“C’è un muro emotivo tra di noi. Sui social…”: Sara Scaperrotta, che accuse a Zaniolo prima del parto!

Antonio Rossi, chi è il campione olimpico colpito da infarto

Nato a Lecco nel 1968, Antonio Rossi si appassiona al kayak quando era poco più che un bambino: a soli 14 anni entra a far parte della Canottieri Lecco, squadra in cui milita durante tutto il periodo del liceo e che lascia nel 1988 per entrare a far parte dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle, con i quali parteciperà alle gare della nazionale e alle Olimpiadi. Antonio è stato uno dei più grandi campioni di kayak del nostro sport, riuscendo a vincere sia in singolo (Olimpiadi del 1996 e campionati del mondo del 1997), che in doppio.

Proprio nel K2 raggiungerà i maggiori successi in carriera, conquistando l’oro nella 1000 metri sia ad Atlanta che a Sidney e ottenendo l’argento ad Atene 2004 e il bronzo a Barcellona 1992. Sempre in doppio conquisterà tre ori e due argenti ai campionati mondiali. Una volta ritiratosi dall’attività agonistica, Antonio Rossi è stato portabandiera della nazionale italiana alle Olimpiadi di Pechino nel 2008.

Leggi anche ->Shock nella Premier League: calciatore arrestato per pedofilia. Sul web è caccia al nome

Negli ultimi anni, invece, si è dedicato alla politica. Nel 2009 si è candidato con la coalizione Popolo delle Libertà-Lega Nord alla presidenza di Lecco, ottenendo un posto in parlamento e successivamente l’assessorato allo sport. Nel 2013 entra a far parte dell’assessorato della Regione Lombardia con Maroni e viene nominato assessore allo Sport della Lombardia, ruolo che gli è stato assegnato anche nel 2018 quando è stato eletto nuovamente insieme alla coalizione guidata da Attilio Fontana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here