Coronavirus, soldi americani usati per finanziarie pericolose ricerche cinesi?

0
151
fauci laboratorio Wuhan

Nonostante le numeroso varianti, ancora si cerca l’origine del Coronavirus. L’ultima, sconvolgente, ipotesi parrebbe prospettare che a finanziare le pericolose ricerche cinesi siano stati proprio gli Usa. Ad avanzare la teoria il senatore americano repubblicano Rand Paul, che si scontra violentemente con Anthony Fauci.

LEGGI ANCHE => Origini Covid, Pechino non convince: chiesta seconda indagine OMS

Se gli Usa finanziano la Cina per ‘potenziare virus’

Più non si sa del virus, più si possono tirare stime impossibili e improbabili sulla sua origine: secondo il senatore americano Rand Paul gli Usa avrebbero finanziato il laboratorio di Wuhan per ricerche su virus sempre più ‘efficienti e mortiferi’, ovvero ricerche per ‘aumentare le abilità’ La teoria del senatore è pressoché incerta, considerando che non è nemmeno stato provata l’origine artificiale del Covid; più che incerta bislacca, tanto da indurre lo stesso Fauci a rifiutarla fermamente e convintamente.

Cos’è la teoria delle ‘abilità aumentate’ del senatore? Secondo questa teoria, che prevede che l’organismo ha la capacità di assumere nuove funzioni in base all’ambiente, sia esso naturale, chiamasi adattamento, che laboratoriale, con gli scienziati che modificano proprio il genoma dell’organismo per implementare funzioni o aggiungerne altre (le modificazioni genetiche sulle zanzare sono un esempio di aumento, in questo caso modifica, di abilità).

Coronavirus laboratorio Wuhan OMS

Il senatore avvalla il suo intervento citando due testi scientifici, uno del 2015 e uno del 2017, scritti in collaborazione tra il laboratorio di Wuhan e l’università della North Carolina, e che sono qualificati come ‘studi per aumento di abilità’.

La replica di Fauci (e dell’amministrazione Biden)

Fauci però non ci sta e bolla come fantasia la teoria del senatore Paul. Se è vero che gli stati uniti hanno finanziato il laboratorio si Wuhan, almeno fino al 2019, sovvenzione revocata da Trump e dall’isteria del ‘virus cinese’, se è vero che l’argomento della ricerca erano i nuovi ceppi di coronavirus, non è né vero né ovvio che i soldi siano stati usati per ricerche sull’aumento delle abilità dello stesso coronavirus, la cui origine è ancora da accertare.

Fauci non usa mezzi termine: “è un crimine mentire al congresso!”

Inoltre l’infettivologo è ben conscio delle ricerche citate dal senatore e continua a sostenere che gli studi sul covid odierno hanno mostrato come il virus non possa essere valutato come un prodotto di tale ricerca, sarebbe “molecolarmente impossibile”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here