“Non ho mai parlato di dittatura”: il vaccinato Cacciari scatenato a Zona Bianca

0
455
cacciari zona bianca

Il filosofo Massimo Cacciari è tornato al centro delle polemiche, dopo essere state investito dalle critiche circa la sua posizione contro il Green Pass espressa nei giorni scorsi. Stavolta il filosofo ha chiarito la sua posizione contro il lasciapassare verde al programma Zona Bianca di Rete4, condotto da Giuseppe Brindisi e non ha risparmiato nemmeno un attacco al conduttore.

Leggi anche -> Lilli Gruber contro tutti: le liti con Travaglio e con Cacciari (che non risponde sul vaccino)

Il filosofo ha spiegato per quale motivo si sia schierato contro il Green Pass specificando che “non è possibile, nemmeno in base alla nostra Costituzione, procedere per la quinta volta attraverso stati di emergenza“, soprattutto se questi stati di emergenza non si sa su quale base siano stati decretati e quali criteri siano stati adottati per dichiararli.

Cacciari ha poi continuato la sua disamina spiegando che “per legge bisognerebbe determinare i casi in cui si decreto uno stato emergenziale” e poi ha chiamato in causa anche il codice della Protezione Civile, che è l’unico che accenna allo stato di emergenza, ovvero quello sui “disastri naturali”.

A questo punto però Giuseppe Brindisi ha ribattuto alle dichiarazioni di Cacciari affermando che si può accostare questo discorso alla denuncia di regime totalitario. Ma Cacciari ha sbottato contro Brindisi dicendo: “Ma di quale dittatura stiamo parlando? Non ho mai parlato di dittatura, io parlo di questioni che riguardano la Costituzione e l’ordinamento giuridico”.

“Mi sono vaccinato maturando una decisione informata e libera”, Cacciari spiazza tutti

Brindisi ha ripreso Cacciari dicendo che era quello che lui stesso aveva affermato, ma il filosofo non ci sta attaccando il conduttore: “Ha detto una stupidaggine, il pericolo è quello di un’involuzione della nostra democrazia“.

Nella discussione è giunto anche il momento di parlare del vaccino. E se davanti a Lili Gruber Cacciari aveva detto che erano “fatti miei” se si era vaccinato, a Zona Bianca la risposta è molto più tranquilla: “Mi sono vaccinato maturando una decisione libera, personale e informata. E consiglierei a chiunque di farlo”.

La risposta del filosofo ha sicuramente spiazzato tutti e se da una parte è ancora sotto attacco per le sue posizioni contro il Green Pass, sicuramente i sostenitori del vaccino lo avranno applaudito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here