Alba Parietti, che bordata alla Leotta: cosa diceva esattamente la siciliana?

0
251

Hanno suscitato molta indignazione le foto relative al compleanno di Diletta Leotta. 

A far discutere è soprattutto un’immagine, dove si vede la famosa showgirl accanto alla sua torta di compleanno, con alle spalle una piscina: al bordo della stessa spiccano delle ballerine con un paralume in testa.

Una “scenografia” alquanto discutibile, specie se si considera quanto spesso Diletta Leotta si sia esposta su un tema molto delicato come i diritti delle donne.

LEGGI ANCHE => “Sono stata zitta finora ed ho sbagliato, adesso basta”: lo sfogo di Diletta Leotta

Il popolo del web si è subito scatenato, e non sono mancati commenti anche da parte di altri personaggi famosi. E’ il caso di Alba Parietti, che è intervenuta sul quotidiano “La Stampa” riservando un affondo molto duro nei confronti della conduttrice all’interno di un discorso più ampio, che si soffermava principalmente su quanto sta accadendo in Afghanistan e sull’incubo che stanno vivendo le donne afghane con il ritorno dei talebani.

diletta leotta

“Tutti devono essere in grado di essere quello che vogliono e rappresentarsi come credono. Vale anche per Diletta Leotta – afferma Alba Parietti – È una bravissima professionista e anche lei deve avere il diritto di presentarsi come vuole, nuda o in guêpière: deve essere libera di non mettere un vestito alla sua serietà, ma deve essere lei a metterci la faccia, a prendersi la responsabilità della sua scelta”.

Diletta Leotta e quel discorso a Sanremo: molte polemiche anche allora

Poi la showgirl rincara la dose: “Si vesta lei da candelabro, si presenti lei in quella dimensione. Non credo che a nessuna donna possa piacere o sembrare dignitoso – anche se pagata – partecipare a un festa vestita da soprammobile. A meno che sia una rappresentazione artistica”.

LEGGI ANCHE => Diletta Leotta, scansate: su SkySport approda un nuovo volto di punta (e da capogiro)

D’altronde già in passato Diletta Leotta si era resa protagonista di “scivoloni” in campo femminile. In molti ricordano il discorso sul palco dell’Ariston, in occasione di Sanremo 2020, con il riferimento alla “bellezza” che scatenò anche allora un mare di polemiche.

In realtà Diletta parlò molto della figura femminile e della lotta contro la violenza sulle donne, ma il suo riferimento alla bellezza (“Capita, non è un merito”) venne preso di mira da chi ritiene che la conduttrice di DAZN si sia rivolta frequentemente alla chirurgia estetica.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here