“Il cricket non è un problema per i talebani”: la nazionale si allena in vista del “derby” contro il Pakistan

0
226
cricket nazionale afghana

Le drammatiche immagini della fuga da Kabul dopo la presa di potere dei Talebani, che sono state viste da milioni di persone in tutto il mondo, sembrano non aver colpito più di tanto la nazionale di cricket afghana. Evidentemente la presa di potere talebana non ha toccato gli impegni sportivi e la concentrazione da parte dei giocatori di cricket che dovranno affrontare i “vicini di casa” del Pakistan il prossimo mese di settembre in Sri Lanka.

Leggi anche -> Provava a scappare da Kabul, muore ex promessa del calcio afghano

I giocatori afghani sono stati ripresi mentre si stavano allenando proprio in vista di tre incontri contro il Pakistan, campione del mondo di cricket nel 1992, quando sconfisse l’Inghilterra con un distacco di 22 runs. In assoluto in Pakistan il cricket è considerabile come lo sport nazionale, tanto che i falcons hanno partecipato a tutte le edizioni della competizione iridiata.

Il problema però ora consiste nel fatto che i Talebani hanno previsto che dalla giornata di domani non sarà più possibile per i cittadini afghani lasciare il Paese.

A questo punto viene proprio spontaneo chiedersi cosa succederà qualora la nazionale afghana di cricket non riuscisse ad assicurarsi un volo per raggiungere lo Sri Lanka in vista degli incontri.

Secondo alcune fonti riferite dall’ESPN, sarà messo in atto un piano di emergenza per consentire alla nazionale afghana di giocare contro il Pakistan.

Un piano di emergenza per far uscire i giocatori di cricket dall’Afghanistan

Il piano prevede che ai giocatori afghani venga rilasciato un visto pakistano, in questo modo potranno raggiungere il Pakistan, da lì volare fino a Dubai per poi raggiungere lo Sri Lanka. Nonostante comunque la situazione attuale in Afghanistan non sia proprio l’ideale per tenere alto il morale della nazionale di cricket, l’amministratore delegato Hamid Shinwari ha detto che la squadra è di ottimo umore.

Circa la questione del controllo dello sport da parte dei Talebani, Shinwari ha detto che “il cricket non era un problema per i Talebani prima e non lo sarà nemmeno adesso”.

Il campione di cricket afghano Rashid Khan, ha supplicato la scorsa settimana i leader mondiali affinché riportino la pace nel suo Paese.

Lo stesso campione ha postato nelle prime ore di lunedì scorso una storia su Instagram con una bandiera dell’Afghanistan seguita da due emoji con le faccine piangenti e il commento: “Non riesco a dormire”.

In questo caso parlare di ottimo umore sarebbe fuorviante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here