Attentato in Afghanistan: le reazioni di Biden e Trump, tra lacrime e richieste di dimissioni

0
313
biden trump attentato

Dopo la presa di Kabul da parte dei Talebani la situazione in Afghanistan sembra stia degenerando sempre di più.

Nella giornata di ieri infatti un attentato all’aeroporto, rivendicato poi dall’Isis, ha causato la morte di circa 103 persone, 90 civili e 13 militari americani.

Secondo le fonti del Pentagono ci sarebbero anche 18 feriti tra gli americani.

Leggi anche -> Afghanistan, attentato kamikaze all’aeroporto di Kabul: almeno 11 le vittime

Le reazioni negli Stati Uniti non si sono fatte attendere sia da parte dell’attuale Presidente Joe Biden, sia da parte dell’ex Presidente Donald Trump.

Biden si è presentato in diretta tv in lacrime per l’attentato e per i morti americani: “Ve la faremo pagare: siamo pronti a inviare altre truppe se necessario” sono state alcune delle parole di Biden (per chi volesse, di seguito, la versione integrale della sua conferenza stampa post attentato).

Inoltre il Presidente ha dichiarato che l’evacuazione andrà avanti. Dal 14 agosto – secondo fonti della Casa Bianca – sono state evacuate sinora da Kabul oltre 100mila persone.

Sulla situazione in Afghanistan è intervenuto anche l’ex Presidente Trump che a gran voce ha chiesto le dimissioni di Biden.

Biden deve dimettersi, il che non dovrebbe essere un problema dal momento che non è stato eletto legittimamente dal principio” ha dichiarato il Tycoon dopo la notizia dell’attentato. Già alcuni giorni fa aveva attaccato Biden affermando che “si è arreso ai Talebani e ha lasciato gli americani morire in Afghanistan“.

La portavoce della Casa Bianca: “Non è il giorno per fare politica”. E la senatrice Graham attacca: “Mettere sotto accusa Biden”

Nel frattempo la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha reagito alle affermazioni dell’ex Presidente dichiarando: “Non è il giorno per fare politica, è il giorno in cui dodici militari americani sono rimasti uccisi“.

Ma la posizione di Biden traballa in assoluto: sono molti senatori degli Stati Uniti contro di lui, tanto che si è arrivato a parlare persino di impeachment.

Tra di essi, la senatrice Lindsey Graham, della South Carolina, che ha dichiarato senza mezzi termini che “Joe Biden merita di essere messo sotto accusa perché ha abbandonato migliaia di afghani che hanno combattuto con noi e abbandonerà alcuni cittadini americani perché si è arreso ai talebani”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here