Guadagna quasi mezzo milione di dollari con gli NFT a 12 anni: come ha fatto?

0
198
ben ahmed programmatore

Un ragazzo di appena dodici anni, Ben Ahmed, entro fine agosto avrà guadagnato circa 400mila dollari grazie alla vendita di token da lui stesso creati, il cui nome è “Weird Whales“. La notizia è davvero molto interessante, infatti il ragazzo prima di arrivare a questi livelli di programmazione ha cominciato il suo percorso all’età di cinque anni.

Leggi anche -> Amore virtuale vendesi (come NFT): l’idea milionaria di un’influencer

Secondo quanto riportato dalla BBC sia Ben sia suo fratello Youssef facevano tra i 20 e i 30 minuti di pratica di programmazione ogni giorno. Questo fino a quando agli inizi di quest’anno Ben ha scoperto gli NFT ed è rimasto affascinato da questa tecnologia, che permette di trasferire proprietà tramite blockchain.

Nel mese di giugno Ben ha cominciato a programmare “Weird Whales” grazie anche al supporto di tutorial e mentori scoperti attraverso la rete di Discord. Grazie al suo impegno e ai tutorial ha creato 3350 immagini di balene, ognuna di queste con dei tratti distinti.

Ben Ahmed ha dato vita a queste balene prendendo a riferimento il gioco “Minecraft” e la sua collezione è così diventata una delle prime raccolte di NFT mai stata creata prima.

Nel mese di luglio la collezione “Weird Whales” è stata venduta nel giro di appena 9 ore. Il ricavato della vendita si aggira intorno agli 80 ether, ovvero 260mila dollari.

Il giovane programmatore è pronto a creare altre collezioni basate sugli NFT

Inoltre grazie alle royalties sulle rivendite Ben ha generato altri 30 ether, ovvero circa 95mila dollari. Le royalties si aggirano intorno al 2,5%. Si calcola che entro la fine di questo mese Ben ricaverà altro denaro, andando ad incrementare i 350mila dollari già guadagnati nel mese di luglio.

Per quanto riguarda il denaro proveniente dalle vendite di “Weird Whales”, al momento Ben ovviamente non ha alcun conto in banca, quindi detiene i suoi guadagni in ether all’interno del suo wallet digitale.

A quanto pare il giovane programmatore sta già pensando a creare un’altra collezione, questa volta a tema supereroi, mentre con le sue balene sta pensando alla creazione di un “videogioco subacqueo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here