Sopravvissuto nel bosco per 3 giorni: il miracoloso ritrovamento di un bimbo autistico

0
212
Australia foresta

Australia, New South Wales, un bambino, affetto da autismo, si è smarrito per tre giorni nella foresta. È successo venerdì e solo oggi, grazie all’elicottero della polizia che sorvolava la zona, è stato avvistato a riva di un torrente.

Uno strano ‘rapimento’

Si sa, l’Australia è terra impervia, abitata da fiere esotiche e spesso temibili. Tra ragni, alligatori, serpenti, e chi più ne ha più ne metta, aggirarsi tra le strade del continente non è facile.

animali australiani pericolosi

Non è facile soprattutto per un bambino di tre anni, che si ritrova catapultato nel bel mezzo della foresta, mentre stava giocando in cortile a casa dei suoi genitori.

Quello che è avvenuto venerdì ha dell’incredibile, ma fortunatamente la storia ha un lieto fine.

Venerdì, un bambino di 3 anni affetto da autismo, Anthony ‘AJ’ Elfalak, è scomparso dal cortile della sua casa di campagna in Australia.

A divulgare la notizia la polizia locale, immediatamente allertata dai genitori che inizialmente avevano pensato ad un tragico rapimento.

Il ritrovamento inaspettato 

Nel filmato, risalente ad oggi e condiviso dalla polizia del New South Wales, si possono sentire i soccorritori dire “Ho il ragazzo”.

LEGGI ANCHE => Tre notti in una foresta tra lupi e orsi: l’incredibile storia di una bimba…

AJ era a circa 500 metri da casa sua, che si trova in una vasta proprietà nel New South Wales.

Più di 100 agenti di polizia e volontari sono stati occupati a perlustrare la boscaglia alla ricerca del bambino e più volte erano passati anche nel luogo del ritrovamento finale, senza mai incrociare il ‘ricercato’.

Trovato dai soccorritori, il ragazzino è apparso in salute, ciononostante è stato trasportato in ospedale per accertamenti vari.

Trovato ad abbeverarsi in mezzo ad un torrente, il ragazzo ha subito mostrato segni d’appetito, mangiando 3 fette di pizza e una banana.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here