La malattia della sorella e il rene donato: le lacrime in diretta dell’ex tronista

0
276

L’ex tronista ha condiviso il toccante racconto di una storia di coraggio e di amore, quello di un fratello e di una sorella che hanno affrontato insieme, grazie alla solidarietà, un momento quanto mai difficile

Momenti di forte emozione a Verissimo, nel salotto di Silvia Toffanin. Fra gli ospiti della puntata di oggi 2 ottobre l’ex tronista del trono gay Alessandro D’Amico assieme alla sorella.

Dalla dolorosa perdita dell’amata mamma fino al trono di UeD, Alessandro ha anche condiviso una storia di coraggio, quello di un fratello che ama sua sorella. Quest’ultima è infatti poi entrata in studio e insieme, visibilmente commossi ed emozionati, hanno raccontato l’accaduto.

LEGGI ANCHE => “Sei un pezzo della storia mia”: le commosse parole di Luca e Paolo dopo la perdita

La perdita dell’amata mamma: “Era il mio porto sicuro”

Fra i temi trattati, come si diceva, quello della madre, venuta purtroppo a mancare quando l’ex tronista aveva soli 21 anni. Un dolore immenso, una ferita ancora oggi è aperta ma che con il supporto della sua famiglia è riuscito in qualche modo a superare.

Con un padre maresciallo molto autorevole e poco affettivo Alessandro si è aperto notevolmente di più con la madre, definendola “il mio scudo, il mio porto sicuro”.

La mamma di Alessandro si ammalò nel 2010, quando lui aveva solo 16/17 anni. Vista la delicata età, quella dell’adolescenza, la famiglia ha tentato di proteggerlo tenendolo spesso all’oscuro di come stessero realmente le cose.

Motivo spesso di rabbia, ma che con il passare del tempo e crescendo ha compreso. E poi la reazione istintiva, la fuga, ma non senza trovare una passione a cui aggrapparsi: “La mia prima reazione è stata quella di rifugiarmi nella fotografia prima di scappare”, ha confessato.

Alessandro D’Amico ha poi dichiarato di avere come rimpianto il fatto di non averle mai confessato di essere gay, fonte di rimorso per l’ex tronista che dalla sua mamma avrebbe voluto un consiglio. Ma, stando a quanto raccontato dalla famiglia, con il suo cuore di mamma lei aveva già capito tutto.

LEGGI ANCHE => “Volevo farmi suora”: l’incredibile confessione della campionessa

L’atto d’amore di Alessandro D’Amico verso la sorella: “Ho voluto donarle nuova vita”

La parte centrale dell’intervista, però, è ruotata tutta attorno a una toccante vicenda di cui è stata direttamente protagonista la sorella ma che ha visto, inevitabilmente, protagonista anche lo stesso Alessandro.

La sorella del tronista fece, quasi vent’anni fa, un importante incidente motociclistico. Tanto fu grave lo scontro che le causò la perdita di un rene. Dopo 3 mesi di ospedale e tanta paura alla sorella venne diagnosticato, di conseguenza, un problema renale, nel dettaglio un insufficienza renale tale che i medici le sconsigliarono di fare figli e di fare lavori troppo stressanti.

Alessandro D'Amico ex tronista dona rene alla sorella

Un monito che la sorella non volle ascoltare, decidendo di dare alla luce i suoi tre splendidi bambini. A seguito dell’ultima gravidanza, tuttavia, la sua condizione renale si è aggravata. Le uniche vie percorribili erano quelle del trapianto o della dialisi. Quest’ultima opzione, tuttavia, sarebbe stata del tutto invalidante avendo tre bambini da gestire.

Ed è qui che entra in scena Alessandro. Il fratello, infatti, ha voluto donarle un rene per poterle far godere la sua vita da mamma: “Ho voluto donarle una nuova vita”, ha confessato.

Un racconto pieno di emozione, gioia, lacrime e un misto di emozioni che ha coinvolto anche la Toffanin e il pubblico. Hanno optato, dunque, per la strada più coraggiosa, “la migliore, come l’hanno definita loro. Che è stata anche la strada che ha dato vita a una storia di amore e coraggio fra fratelli, segno di un legame che non può essere spezzato e che supera qualsiasi ostacolo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here