Lasciare Facebook è possibile: ecco come fare (ed alcune valide alternative)

0
172

Volete lasciare Facebook ma temete di perdere contatti e possibilità offerte dal social: ecco come fare a ricostruire il vostro network.

Appena una settimana fa la denuncia dell’ex dipendente Facebook ha fatto emergere nuove inquietanti informazioni sulla gestione del social e sulla sicurezza di chi li utilizza. L’azienda ha ovviamente negato tutte le accuse mosse dall’ex dipendente, ma non è la prima volta che delle rivelazioni mettono in dubbio la “pulizia” dell’azienda di Zuckerberg ed alcuni hanno sicuramente pensato che sia giunto il momento di abbandonarla.

Tuttavia lasciare Facebook non è una scelta facile per tutti. In primo luogo perché Facebook dà accesso a notizie, permette di iscriversi a gruppi d’interesse, ma anche di tenersi in contatto con persone che difficilmente riusciremmo a contattare altrove. Inoltre bisogna considerare anche che lasciare Facebook significa cancellare anche gli account su Instagram, WhatsApp e Messenger. Le quattro app sono tutte collegate infatti e non vi è alcuna certezza che le politiche applicate su Facebook non siano le medesime applicate nelle altre piattaforme.

Quest’ultimo è il motivo principale per cui gli utenti non lasciano in blocco i social gestiti da Zuckerberg. Il solo Facebook possiede la bellezza di 3 miliardi di account, a cui vanno aggiunti quelli di Instagram e quelli di WhatsApp. C’è chi è disgustato dalle fakenews che circolano su Facebook e lo lascia, ma continua a tenere Instagram per ammazzare il tempo e WhatsApp per comunicare con amici e per lavoro.

Leggi anche ->Cos’è Serially, la piattaforma italiana per vedere serie tv in streaming gratis?

Lasciare Facebook è possibile, ma bisogna fare delle rinunce

La diffusione dei social in mano a Zuckerberg è così capillare da rendere complesso lasciarle tutte. I contatti ed i gruppi a cui siete iscritti sono probabilmente frutto di anni di conoscenze e ricerche ed ora vi risulta complicato lasciare. Qualora decidiate di farlo, però, dovete essere consapevoli che altrove non trovereste tutte le caratteristiche che vi hanno attratto in questi social, ma solo una parte di esse.

La sostituzione è dunque possibile, ma non immediata ed indolore. Per quanto riguarda la totalità dei contatti che andreste a perdere non vi è rimedio, spostandovi manterreste solo il core delle vostre amicizie. Se questo non vi spaventa esistono altri modi per rimanere in contatto con gli amici, trovare nuove persone o gruppi d’interesse, passare del tempo, informarsi o semplicemente chattare.

Se il vostro interesse principale è ammazzare il tempo, un ottimo sostituto potrebbe essere Tik Tok. Il social cinese è in larga espansione e sebbene anche qui ci sono alcune preoccupazioni sulla sicurezza è possibile vedere contenuti come i reel di Instagram (quasi tutti repost di Tik Tok in ogni caso) senza nemmeno avere la necessità di cominciare a seguire qualcuno.

Qualora la vostra esigenza primaria sia l’informazione che trovate su Facebook, esistono chiaramente i siti dei vari giornali, ma anche delle app che funzionano da aggregatori. In tal senso potreste cercare info su Google News, ma anche sulle app di news per android e Ios. Con queste siete sicuri di poter rimanere informati senza necessità di avere Facebook.

Nel caso in cui la vostra problematica principale sia quella di tenervi in contatto con i vostri vicini di casa (esistono su FB gruppi praticamente per ogni città – comune – zona), esistono delle app come Neighbors by Ring o Next Door. Infine se volete mantenere i gruppi WhatsApp per chattare in contemporanea con tutti gli amici, esistono un’infinità di alternative: Viber, Line, WeChat. Ma anche le più diffuse e conosciute Telegram, Signal e Snapchat.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here