Dramma per la leggenda del rugby Jannie Du Plessis: il figlio di un anno è annegato in piscina

0
127

L’ex nazionale sudafricano di rugby, Jannie Du Plessis sta elaborando il lutto per la tragica morte del figlio, annegato in piscina.

Il mondo del rugby si è stretto in queste ore attorno alla leggende della nazionale sudafricana Jannie Du Plessis. L’ex campione, parte della spedizione con cui il Sudafrica ha conquistato il mondiale 2007, ieri stava festeggiando il suo 39° compleanno in casa, quando la festa per il suo anniversario è stata interrotta da un’immane tragedia: suo figlio, di appena un anno, era scivolato ed annegato in piscina.

Tutti i tentativi di soccorso sono stati vani ed i paramedici si sono dovuti arrendere dopo diversi tentativi di rianimare il bambino. La notizia è emersa in forma di rumor attraverso i media ed è stata confermata nelle scorse ore dall’ex compagno di squadra di Du Plessis, Rudolf Straeuli, nel corso di un’intervista rilasciata a Sport 24: “Noi, come membri della famiglia dei Lions, non stiamo bene. Posso confermare che la tragedia di cui si parla è avvenuta. Siamo tutti devastati”.

Lo stesso Straeuli ha poi chiesto alla stampa e ai fan di avere rispetto per il dolore che Jannie e sua moglie stanno vivendo in questo momento: “Sono sicuro che tutti comprendano come in questo momento Jannie e la sua famiglia hanno bisogno di essere lasciati in pace per poter elaborare questa terribile tragedia”.

Leggi anche ->Totti torna a giocare? L’annuncio dell’accordo in Cina fa esplodere il web

Jannie Du Plessis, le parole di conforto e vicinanza per la scomparsa del figlio

Immediatamente dopo la conferma della devastante notizia, il portavoce della sua ex squadra di club, gli Sharks, ha dichiarato: “Gli Sharks estendono le loro più profonde condoglianze a Jannie, Ronel e l’intera famiglia Du Plessis per la tragica morte del suo giovanissimo figlio. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con voi in questo momento difficile”.

Leggi anche ->“Ragionavo da tossico. Una volta mentii alla Kostner…”: le confessioni di Alex Schwazer

Poco dopo anche Toks van der Linde ha voluto porgere le proprie condoglianze all’ex rugbista tramite Twitter: “Per favore pregate per Jannie Du Plessis e la sua famiglia. Suo figlio di un anno è annegato la scorsa notte. Il mio cuore è rotto in mille pezzi. Sono davvero triste”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here