Un ultimo giro: portano in moto il cadavere dell’amico morto per dargli l’addio

0
212

Hanno dissotterrato il cadavere del loro grande amico per fargli fare “un ultimo giro in moto”. 

Gli amici di Erick Cedeno, un 21enne ecuadoriano assassinato lo scorso fine settimana, hanno rimosso il corpo senza vita del giovane dalla bara, sostenendo di aver ricevuto il permesso dai suoi genitori per svolgere questa sorta di “funerale”.

LEGGI ANCHE => Fa irruzione in un funerale e violenta il cadavere: “La amavo prima che morisse”

Stando a quanto riportato dai media ecuadoriani, il cadavere è stato posizionato sul sedile del passeggero, con circa sette persone intorno ad esso. Ad un certo punto la moto parte per quello che viene definito “l’ultimo giro” di Erick.

Gli amici, come riportato dal quotidiano locale La Republica e dal Daily Star, hanno voluto rendere omaggio a Erick spargendo anche dell’alcool sulla bara.

Sempre stando ai report locali, il 21enne è stato ucciso lo scorso weekend mentre si recava al funerale di una persona cara.

Per la polizia è “un’attività aberrante”, ma per ora nessun arresto

La polizia del posto ha definito il gesto degli amici di Erick “un’attività aberrante e malsana”, specificando che finora in città non era mai accaduto qualcosa di simile.

Al momento nessuno degli amici è stato fermato e non è stata aperta nemmeno un’inchiesta, in quanto il funerale è considerato un evento privato. Inoltre la famiglia non ha sporto denuncia.

LEGGI ANCHE => Uccide il suo amico e dà fuoco al cadavere, poi pratica un rito satanico: la follia di un uomo in Brasile

Va ricordato come in alcune parti del mondo la pratica del dissotterrare i morti è una consuetudine.

Nella cultura Toraja, l’etnia che risiede negli altopiani del Sud Sulawesi, è tradizione riesumare una volta all’anno i corpi di parenti e amici morti, in modo tale da riunirsi con loro in una celebrazione chiamata Ma’nene.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here