Art week Miami, l’incredibile colpo del Lupo di Wall Street!

0
158

Se qualcuno di voi si stesse chiedendo che cosa stia facendo ora il Lupo di Wall Street e dove abbia posato il suo occhio da uomo da affari, basta guardare i suoi ultimi investimenti in Florida. L’imprenditore e scrittore statunitense Jordan Belfort, famoso per aver ispirato la pellicola di Martin Scorsese “The Wolf of Wall Street”, infatti, è il nuovo fiero proprietario di un pezzo di storia dell’arte, comprato dalla persona più giovane che abbia mai avuto un proprio stand, in cui vendere e presentare le proprie opere, alla Art week di Miami.

LEGGI ANCHE => “Dovrebbero essere incarcerati”: con chi ce l’ha il vero Lupo di Wall Street?

Il “Lupo di Wall Street”  non ha badato a spese, piazzando un bel gruzzolo di soldi su alcune opere d’arte dell’artista emergente Andres Valencia, il bambino di 10 anni responsabile di un dipinto che ha intitolato “King and Queen”.

Jordan ha dichiarato subito dopo di aver pagato 8.500 dollari per l’opera, dopo essere stato spiazzato dall’incredibile talento di Andres. Ha aggiunto anche che il giovane artista gli abbia disegnato qualcosa sul posto, un’opera che Belfort stesso descrive come “incredibilmente interessante”.

L’ascesa di Andres, il bambino che ha stregato l’Art Miami

Non c’è da meravigliarsi se Andres sia l’artista più giovane ad aver mai esposto le sue opere nella famosa galleria “Art Miami”. Jordan ha confessato che, guardando il lavoro di Andres, si è chiesto: “Cosa diavolo vede questo ragazzo quando prende tutti i suoi attrezzi per disegnare e dipingere?”

Ma oltre allo straordinario talento del giovane, va detto che le opere d’arte sono alcuni degli investimenti più interessanti e fruttuosi in questo momento, rispolverando un po’ quell’antica arte del mecenatismo che nell’epoca della riproducibilità, quasi infinita, delle opere d’arte e non solo, aveva fatto perdere il senso e l’unicità di una condotta importantissima e prestigiosa in passato.

Proprio per questo il vecchio lupo degli affari non ha potuto che restare affascinato dalla sensibilità del bambino, affermando come quello che vede Andres sia:  “ovviamente qualcosa di molto diverso dal resto di quello che vediamo noi”.

Anche Channing Tatum si è fermato allo stand di Andres questa settimana durante l’Art Basel, posando davanti alle sue opere la sera prima che il Jordan piombasse dentro la galleria, facendo un po’ di razzia delle sue opere.

Ma non finisce qui. A quanto pare Andres sta donando parte dei proventi che ha guadagnato all’ “Art Miami” alla Fondazione Perry J. Cohen, dedicata al progresso dei bambini nelle arti, nell’imprenditorialità, nella sicurezza in mare e nella conservazione e nella conoscenza dell’ambiente. Insomma,  un ragazzo dal cuore enorme e davvero dai mille talenti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here