Juventus, vittoria ma quanti guai: Morata furioso e Dybala sibillino

0
117

Ancora una vittoria per la Juventus di Allegri: la squadra bianconera dopo un avvio non ottimale sembra aver trovato la quadra, oppure no?

L’avvio di campionato complicato della Juventus aveva fatto temere ai tifosi che questa sarebbe stato un anno molto difficile da affrontare. Nella prima parte del campionato 2021/2022 abbiamo visto una Juve più compatta difensivamente, ma decisamente poco brillante in fase offensiva. Inoltre il cammino dei bianconeri è stato buono in Champions, dove è giunta la qualificazione in quattro giornate (salvo poi subire una sconfitta umiliante contro il Chelsea a giochi fatti) e pessimo in campionato, con la vetta che fino ad una settimana fa distava 14 lunghezze.

La sconfitta di 8 giorni fa contro l’Atalanta, poi, aveva fatto temere che in questa stagione potesse sfuggire anche la qualificazione europea, ma gli ultimi due impegni hanno ridato un minimo di speranza all’ambiente. Dybala è tornato centrale nel progetto ed è stato decisivo due volte su due, guidando i suoi in campo e alla vittoria, la squadra non ha preso reti e il gioco è sembrato più piacevole e fluido del solito. C’è da dire che gli avversari, Genoa e Salernitana, non erano dei più probanti, ma la reazione al periodo nero c’è stata e questo è già un ottimo segnale.

Leggi anche ->Dybala scontro social col tifoso: tutta colpa del Fantacalcio!

Juventus, vittoria ma la pentola sembra bollire

Tutto rientrato dunque? Non esattamente, nella vittoria di ieri c’è stato spazio per un episodio che sembra mostrare un pizzico di malcontento. Verso il finale di gara Alvaro Morata si è scontrato con l’arbitro per via di un’ammonizione che ha trovato ingiusta e Massimiliano Allegri ha cominciato a richiamarlo senza ottenere alcuna risposta dal suo calciatore.

A quel punto, temendo che potesse lasciare la squadra in dieci, il tecnico lo ha sostituito e quando gli è giunto vicino lo ha affrontato a muso duro: “Hai regalato un fallo, fai casino e devi stare zitto”. L’attaccante spagnolo, stizzito, gli ha risposto con altrettanta veemenza: “Perché? Cosa ho fatto?”, continuando verso la panchina con fare decisamente alterato. Alla fine i compagni di squadra lo hanno tranquillizzato.

Leggi anche ->Federico Chiesa, il Chelsea tenta: i dettagli dell’offerta faraonica che la Juventus potrebbe accettare

Intanto il man of the match, Paulo Dybala diventa sempre più centrale per il progetto Allegri e tutti aspettano con ansia il suo rinnovo contrattuale. A fine stagione, infatti, non dovesse arrivare la firma l’argentino potrebbe andare dove vuole a parametro zero. Quando a bordo campo gli è stato chiesto del rinnovo, l’attaccante ha risposto: “La società ha altre cose da risolvere. Il rinnovo può aspettare”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here