E’ morta Anne Rice: da ‘Intervista col vampiro’ alla perdita della figlia di 5 anni, chi era la scrittrice

0
229

I libri dell’autrice diedero vita a un nuovo genere letterario e cinematografico noto come ‘New Orror’. L’enorme successo editoriale e il dramma della figlia e di genitori

Se ne va a 80 anni Anne Rice, la scrittrice statunitense autrice del ciclo cult ‘Cronache dei vampiri‘ che la rese una bestseller in tutto il mondo.

La Rice è deceduta nella sua abitazione a causa di alcune complicazioni legate a un ictus.

Ad annunciarne la morte il figlio della scrittrice, Christopher.

La carriera di Anne Rice, bestseller mondiale

Il ciclo di romanzi che ha consacrato la Rice come bestseller mondiale nel genere horror e gotico prese vita nel 1976 con il primo romanzoIntervista col vampiro’ con protagonista Lestat de Lioncourt, un nobile francese del XVIII che, a un certo punto, divenne vampiro.

Il libro venne usato per dar vita alla sceneggiatura della fortunata pellicola cinematografica del 1994 in cui il vampiro Lestat è interpretato dall’attore Tom Cruise.

LEGGI ANCHE => Grave lutto nel mondo del cinema: è morta Lina Wertmuller

Il primo romanzo del ciclo letterario, prima di vendere ben 80 milioni di copie nel mondo, non trovò subito un editore.

Per tale ragione la Rice svolse, per anni, lavori momentanei in attesa di ottenere successo come scrittrice, fra i quali quello di agente assicurativo.

LEGGI ANCHE => Lutto nel mondo del cinema italiano: muore Martha De Laurentiis. Ecco chi è stata

Un altro ciclo che ebbe una fortuna mondiale delle Streghe Mayfair, che si aggiudicò la vendita di ben 70 milioni di copie.

Grazie ai suoi romanzi la Rice diede vita a un nuovo, fortunato immaginario cinematografico e letterario, in cui a farla da protagonisti sono atmosfere settecentesche con personaggi di tipo horror e gotico che portarono alla nascita di un nuovo genere cinematografico, il ‘New Horror’. 

L’eredità della Rice fu infatti raccolta da registi statunitensi quali John Carpenter e George Romero oltre che dagli scrittori del genere splatterpunk, come riporta Rai News.

La vita e i tragici lutti di Anne Rice

La vita della scrittrice, per quanto indubbiamente fortunata, non fu sempre costellata da piacevoli episodi.

Nata nel 1941 a New Orleans in una famiglia cattolica di origini irlandesi, la Rice si relazionò fin da piccola con la morte.

La madre, infatti, morì a causa del suo alcolismo, motivo per il quale venne mandata in collegio a studiare assieme alle sorelle.

LEGGI ANCHE => Addio a Stonewall Jackson, famoso cantante country: chi era l’ospite fisso del Grand Ole Opry

La scrittrice visse quella vicenda come un tradimento da parte del padre, e la vita in collegio segnò inevitabilmente la sua vita per sempre.

Un altro lutto stravolse la sua vita nel 1972, quando la figlia, avuta con il poeta Stan Rice (con cui convolò a nozze nel 1961) morì a causa di una leucemia fulminante a soli 5 anni.

La questione del sangue tormentò a lungo la scrittrice. Non fu infatti un caso che, negli anni successivi alla morte della figlia, la Rice scrisse di getto un racconto che era una sorta di “espansione”, come riporta la Rai, di un racconto breve scritto negli anni precedenti.

LEGGI ANCHE => Addio Toni Santagata: la musica piange un maestro dell’avanguardia

La vicenda della figlia emerge con prepotenza anche nel suo primo romanzo di successo: il personaggio di Claudia, una bimba di soli 5 anni vampirizzata e costretta, dunque, a diventare donna nel corpo di una bimba, rimanda palesemente alla figlia persa.

Sebbene la loro autrice non ci sarà più, i personaggi di Lestat e quelli del ciclo delle Streghe Mayfair prenderanno nuovamente vita sul piccolo schermo.

L’emittente americana che ha dato vita alla serie cult ‘Breaking Bad’ ha infatti acquisito i diritti sui due cicli.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here