La ‘piccola Mowgli’ selezionata per un corso avanzato di danza: l’incredibile storia della piccola Karina

0
240

Aveva stupito il mondo quando nel 2014, Karina Chikitova, allora di 4 anni, era stata trovata dopo due settimane in una foresta siberiana infestata da lupi e orsi. Il ritrovamento le era valso il soprannome di ‘piccola Mowgli‘.

Leggi anche -> Muore schiacciato da uno scenario in teatro: la drammatica morte di un ballerino 38enne – VIDEO

La piccola Karina aveva seguito suo padre all’interno della pericolosa foresta siberiana, ma lui non si era accorto di essere seguito dalla figlioletta. Karina si trovava assieme al suo cane, Naida, quando si è persa all’interno della foresta. Il cane è partito per cercare aiuto e la piccola è stata ritrovata dopo due settimane.

Karina dormiva su un letto di erba alta e mangiava bacche selvatiche per poter sopravvivere. Il soccorritore della bimba, Artyom Borisov, ha raccontato che Karina era seduta nell’erba alta e inizialmente non l’aveva notata, finché lei non ha teso le braccia verso di lui.

“Non aveva le scarpe. Il suo viso, le sue gambe e le sue braccia, sono stati morsi a sangue dalle zanzare. Era spaventata” raccontò allora Borisov. “E’ scoppiata in lacrime chiedendo acqua e cibo“.

Karina ricorda che assieme a Naida si teneva stretta e al caldo durante le notti nella foresta. Qualche anno dopo una statua venne eretta in onore di Karina e Naida a Yakutsk, la città più fredda del mondo.

Il grande sogno di Karina: diventare ballerina del Teatro Bolshoi

Ora a distanza di sette anni, Karina sta per intraprendere un corso avanzato di danza classica. Infatti la bambina, ora undicenne, è stata selezionata per continuare i suoi studi di danza presso la Yakut Ballet School.

La sua tutrice, Albina Cherepanova, 61 anni, ha detto: “Sono orgogliosa. Ciò significa il prossimo passo sulla sua strada per diventare una ballerina“. Inoltre ha aggiunto: “Sono molto contenta che il duro lavoro e la dedizione di Karina siano stati ripagati“.

Ora Karina continuerà la sua formazione di balletto, mentre continuerà anche gli studi per la sua istruzione generale.

Il sogno della piccola Karina è quello di diventare una ballerina del teatro Bolshoi (forse il principale teatro dedicato alla danza in terra russa, a Mosca).

Per quello che riportano le persone a lei vicina, la piccola dimostra inoltre una spiccata intelligenza ed è una ragazzina con i piedi per terra. D’altra parte, non fosse stata particolarmente intelligente, non siamo certi sarebbere riuscita a sopravvivere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here