Verstappen campione dopo un ultimo giro da cardiopalma ma la Mercedes non ci sta: dopo le proteste, l’appello

0
132

Max Verstappen conquista il mondiale di Formula 1 all’ultima curva: la Mercedes però non ci sta e dopo le proteste prepara l’appello.

Il mondiale 2021 della Formula 1 poteva diventare storico: Lewis Hamilton, dominatore delle ultime stagioni aveva l’obiettivo di conquistare il mondiale per diventare il primatista assoluto in quanto a vittorie. Attualmente, infatti, il pilota britannico si trova al primo posto di questa speciale classifica al pari di Michael Schumacher ed una vittoria avrebbe posto il suo nome al di sopra di tutti.

La stagione delle Mercedes e di Hamilton, però, è stata meno positiva di quanto ci si aspettasse. Per la prima volta dopo 7 anni di assoluto dominio del brand tedesco, la Red Bull è riuscita a fornire a Max Verstappen una monoposto in grado di competere con la concorrenza. Il forte pilota olandese ha quindi mostrato tutto il suo talento dominando la parte centrale del mondiale e acquisendo un vantaggio su Hamilton che è riuscito a gestire sino all’ultimo appuntamento.

Leggi anche ->Varriale, la posizione si aggrava: la denuncia di una seconda donna e la sua giustificazione

Verstappen campione del mondo: la Mercedes ricorre in appello

Nella gara di Abu Dhabi, Max Verstappen ha approfittato della Safety Car per avvicinarsi a Hamilton e attaccarlo nell’ultimo giro utile per vincere la gara ed il mondiale. La Mercedes ha ritenuto che la manovra compiuta dal pilota olandese fosse irregolare perché il sorpasso è avvenuto quando la Safety Car era ancora in pista. Inoltre la casa automobilistica ha contestato la scelta della direzione gara di far passare 5 degli 8 doppiati permettendogli di sdoppiarsi proprio durante il giro in regine di Safety Car.

Ciò che viene contestato è che a quel punto avrebbero dovuto far sdoppiare anche i tre che si trovavano dietro Verstappen, perché il regolamento prevede che qualsiasi pilota doppiato possa sdoppiarsi in simili condizioni. La Direzione Gara ha respinto le proteste Mercedes, quella sul sorpasso perché l’auto di sicurezza aveva già segnalato il rientro in pit lane dunque era possibile riprendere la gara, quella sui doppiati perché anche se fossero passati tutti i doppiati l’esito della gara non sarebbe cambiato.

Leggi anche ->Lutto nella NFL, l’ex star dei Denver Broncos è stato trovato morto a 33 anni

Non potendosi appellare sulla decisione riguardante il sorpasso, Mercedes ha comunque deciso di ricorrere in appello per la questione doppiati contro la Direzione Gara. Il mondiale al momento è stato ufficialmente assegnato a Verstappen, ma la contesa tra lui e Hamilton rimarrà aperta finché il tribunale sportivo non deciderà l’esito del ricorso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here