Chi è il calciatore più ricco del mondo? La storia di Faiq Bolkiah, adesso senza contratto

0
615

Ripercorriamo la strana storia di Faiq Bolkiah, il calciatore più ricco al mondo che adesso si trova senza contratto.

Cristiano Ronaldo o Messi? Per oltre un decennio questa domanda è stata posta per ogni aspetto che riguardasse l’eccellenza del calcio: chi è il più forte? Chi ha segnato più gol? Chi ha fatto più assist? Chi guadagna di più? Ecco questa domanda ha avuto risposte differenti in base al periodo e alla considerazione o meno dei contratti commerciali oltre che professionali, ma sono loro i due calciatori più ricchi al mondo?

In realtà fino a qualche giorno fa c’era un calciatore a dir la verità semisconosciuto il cui patrimonio era di gran lunga superiore ai due che hanno cannibalizzato il mondo del calcio per 12-15 anni e che sembra non vogliano arrendersi all’incedere del tempo. I primi nomi che verrebbero in mente sono quelli di Neymar, Mbappé, Lewandowki e Haaland pensando ad una classifica di guadagni, ma il calciatore in questione ha solamente 23 anni e non ha praticamente mai giocato nel calcio professionistico.

Stiamo parlando di Faiq Bolkian, nipote del Sultano del Brunei che da quando è un adolescente sogna di diventare un calciatore professionista. Un sogno che è stato portato avanti in questi anni con determinazione da parte del ragazzo, ma che per il momento si è interrotto, visto che l’ultima società che lo ha tesserato, il Maritimo, ha raggiunto con lui l’accordo per la rescissione del contratto.

Leggi anche ->“Il match più difficile…”: oro olimpico ricoverato in ospedale per covid nonostante il vaccino

La storia del calciatore più ricco al mondo, rimasto “disoccupato” a 23 anni

Nato a Los Angeles nel 1998, Faiq Bolkiah è cresciuto ed ha studiato in Inghilterra, Paese in cui ha sviluppato l’amore per il gioco più bello al mondo. A 11 anni è entrato a far parte dell’Accademy del Southampton e nel 2014 è stato acquistato dal Chelsea di Roman Abramovich dopo aver sostenuto dei provini con il Reading e l’Arsenal. Sembrava insomma che il nipote del sultano avesse talento e che potesse riuscire un giorno nel sogno di diventare un professionista.

Dopo due anni al Chelsea, a 18 anni, ha sottoscritto il primo contratto professionistico con il Leicester. Nella squadra portata al trionfo da Claudio Ranieri, però, non è mai sceso in campo e dopo 4 anni ha deciso di accettare la proposta del Maritimo, trasferendosi così in Portogallo. Con la squadra lusitana si è allenato con impegno, ma il tecnico della prima squadra non lo riteneva a livello del resto della squadra e lo ha mandato nella squadra B che milita nel campionato cadetto.

Leggi anche ->Gli amputano le gambe e muore: la triste storia dell’ex stella del Wrestling

In questi giorni è giunta la notizia della decisione consensuale di rescindere il contratto dopo soli due match nella serie B portoghese. Insomma Faiq ha realizzato il sogno di giocare con i professionisti, ma la sua avventura in Europa per il momento è da considerarsi conclusa. Non sappiamo se deciderà di continuare a perseguire il suo sogno, ciò che è certo è che non ha certo problemi economici visto che con i suoi 18 miliardi di patrimonio era il calciatore più ricco al mondo. Dietro di lui c’era Messi con un netto distacco di 17 miliardi e 400 milioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here