“Ho morso metà dell’ostrica e…”: la storia di una cena più che fortunata

0
566

Una donna ha trovato ben 12 perle nelle ostriche ordinate per cena. La donna si chiama Keely Hill, e stava cenando in un ristorante a New Orleans, il ‘Superior Seafood’, quando ha trovato le preziose perle.

L’insegnante d’asilo ha addentato un’ostrica durante la cena e ha trovato delle perle all’interno. Ne ha masticata una tra i denti, ma fortunatamente si è accorta in tempo della situazione e non ha ingerito il resto delle perle.

LEGGI ANCHE => Smith, Ferrari e non solo: tutto quello che non sapete su alcuni dei cognomi più famosi in Europa

Keely ha dichiarato: “Ho morso metà dell’ostrica e le ho sentite (le perle) sulla lingua. Ne ho mangiato di sicura una, l’ho spaccata con i denti“.

Il proprietario del ristorante ‘Superior Seafood’ Jordan Gallet è rimasto scioccato dall’avvenimento, e ha commentato: “Una volta ho trovato nove perle, il numero più alto che abbia mai trovato. Le ho contate una ad una. Ero scioccato”. L’uomo apre all’incirca 2.500 ostriche al giorno, e ha dichiarato di riuscire a trovare circa una o due perle a settimana. 

Keely Hill è nata e cresciuta a Kansas City e non le interessavano molto le ostriche, almeno fino a quando non si è trasferita a New Orleans, ben 12 anni fa. Il trasferimento ha sicuramente cambiato anche il gusto del suo palato.

Il caso fortunato di Keely Hill. Ora dedica la scoperta alla defunta zia

Il giorno in cui ha trovato le 12 perle aveva precedentemente mangiato delle ostriche in un altro ristorante, il ‘Basin Seafood’, ma non è stata altrettanto fortunata. Non si sarebbe mai aspettata di trovare abbastanza perle da poter creare un proprio gioiello.

Adesso la donna ha deciso di creare un anello che possa contenere la dozzina di perle, in omaggio alla sua defunta zia Cathy, una persona molto importante per lei. La stessa Keely ha rivelato di aver avuto un rapporto madre-figlia con la zia, erano molto vicine e ricorda con gioia le parole d incoraggiamento da lei ricevute.

Le perle grezze e non rifinite sono tutte di grandezza diversa e non sembrano essere di grande valore. Ma Keely ha detto che sua zia era solita dire: “Il mondo è la tua ostrica”, un detto inglese spesso utilizzato per incoraggiare i giovani che si approcciano al mondo degli adulti.

LEGGI ANCHE => All’asta il primo SMS della storia: la cifra è da capogiro

La metafora implica che la vita è piena di difficoltà ma anche di opportunità e, se si è fortunati, si può incappare in qualcosa di estremamente speciale. Proprio come un’ostrica: difficile da aprire ma molto gustosa e che potrebbe contenere una preziosa perla.

Rari casi come questo sono già successi in giro per il mondo: in Thailandia una donna ha trovato una rarissima perla melo melo arancione, dal valore di migliaia di euro.

Nel 2008 il proprietario di un ristorante in Libano ha battuto il record mondiale trovando ben 26 perle in una sola ostrica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here