Arrestato Buzz di ‘Mamma, ho perso l’aereo’: dal film cult di Natale alle gravi accuse

0
879

Sembra che le festività natalizie portino nuovamente alla ribalta i volti che hanno fatto la storia del cinema e della televisione di questo periodo; come nel caso di Devin Ratray, attore che ha interpretato Buzz McCallister, il fratello maggiore del piccolo Kevin (interpretato dall’attore prodigio Macaulay Culkin) nel film ‘Mamma, ho perso l’aereo’ e nel seguito ‘Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York’.

Ma nel caso di Devin Ratray non parliamo del reboot di questo grande classico uscito proprio quest’anno (‘Home Sweet Home Alone – Mamma, ho perso l’aereo’, dove comunque è presente) bensì del suo arresto.

Infatti l’attore è stato tratto in arresto nella giornata di ieri per aggressione domestica, dopo aver tentato di strangolare la sua ragazza.

Secondo quanto riportato l’attore 44enne è stato accusato di aggressione domestica tramite percosse e strangolamento.

Leggi anche -> Baby star e film di Natale: che fine hanno fatto i giovanissimi attori di alcuni film iconici?

Una tegola per l’attore 44enne che – al di là della saga Home Alone – ha recitat in svariati film e serie tv nell’arco di questi anni (le ultime produzioni cui ha partecipato sono state ‘Le ragazze di Wall Street – Business Is Business’ del 2019 per il cinema e ‘Chicago Med’ come serie tv).

Lo Stato dell’Oklahoma ha emesso il suo mandato di arresto nella giornata di martedì e la cifra per il rilascio su cauzione è di 25mila dollari, ovvero circa 23mila euro.

La fidanzata ha avuto problemi respiratori, ma l’attore nega ogni aggressione fisica

I poliziotti hanno dichiarato a Fox News che Devin Ratray “si è costituito dopo che credeva che il caso si sarebbe chiuso”.

Leggi anche -> Restano chiusi nel negozio a Natale, la disavventura di due ragazzi: “Sembrava Mamma ho perso l’aereo”

Secondo il rapporto la fidanzata di Devin ha confessato alla polizia che i due si erano messi in fila in un bar e da lì tutto sarebbe degenerato. La donna ha poi detto che il fidanzato l’avrebbe seguita al suo hotel e lì sarebbe avvenuta l’aggressione.

Secondo quanto riportato da un dichiarazione del tribunale si evince che la fidanzata di Devin “ha avuto difficoltà a respirare mentre veniva strangolata e mentre la mano dell’imputato stava sulla sua bocca”.

Per quanto riguarda il legale dell’attore questi ha spiegato che il suo assistito ammette di aver avuto una violenta discussione verbale, ma nega ogni aggressione fisica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here