Follia sul ring: perde l’incontro e si scaglia contro l’arbitro – VIDEO

0
235

Il pugile, furioso e frustrato dopo aver perso l’incontro, d’istinto ha dato un pugno all’arbitro: la reazione dell’atleta è diventata virale.

Quando si partecipa ad un incontro professionistico la trance agonistica è una logica conseguenza e capita che l’atleta, preso dal momento non riesca a ragionare lucidamente. Questo è capitato svariate volte nel mondo dello sport, basti ricordare quando Erik Cantona ha colpito con un calcio volante un fotografo sugli spalti, o quando Mike Tyson ha staccato l’orecchio all’avversario in un incontro valevole per il titolo mondiale dei pesi massimi.

Non di rado sono presi di mira i direttori di gara, specie quando l’atleta ritiene che la decisione presa in proprio sfavore non sia corretta. Lo sa bene l’arbitro brasiliano colpito con violenza durante una partita di seconda serie, o quello dell’incontro di wrestling che è stato ripetutamente colpito con un pezzo di legno sul cranio. Insomma quello del direttore di gara può essere un mestiere ingrato ed in alcuni casi anche pericoloso.

Leggi anche ->Chi è Josh Giddey, il rookie più giovane a raggiungere la tripla doppia in NBA

Pugile furioso per la sconfitta si scaglia contro l’arbitro

L’ultimo episodio di rabbia contro un arbitro si è verificato al termine dell’incontro di boxe tra Iago Kiladze e Viktor Faust, tenutosi in Florida. Si è trattato di un incontro molto spettacolare e senza esclusione di colpi. I due pugili hanno colpito duro e sono andati a terra entrambi per 5 volte. Nel secondo round Faust ha mandato a terra Kiladze per primo e quando l’ucraino si è rialzato si sono colpiti a vicenda in viso, finendo entrambi al tappeto.

A quel punto, vedendo Kiladze che sembrava cercare le corde per alzarsi, l’arbitro Samuel Burgos ha deciso di interrompere l’incontro. Il direttore di gara aveva visto che il pugile ucraino era in stato confusionale ed ha deciso per la sua incolumità di interrompere l’incontro e dare la vittoria ai punti al suo avversario.

Ancora in trance agonista e furioso per la sconfitta, Kiladze ha reagito di istinto ed ha dato un pugno sul braccio dell’arbitro, scatenando la reazione di tutto lo stadio e del telecronista che ha commentato a caldo: “Non puoi farlo. Ti costerà una multa. Non è permesso, non puoi usare violenza contro l’arbitro”.

Leggi anche ->Tanzi e il Parma Calcio, una cavalcata indimenticabile: tanti successi e la ribalta internazionale

Per fortuna il pugno del pugile professionista non è stato forte e non ha colpito il direttore di gara in testa. Alla fine dell’incontro, infatti, si è visto Burgos in perfetta forma che raccontava l’accaduto e la prendeva con filosofia, ridendo per quanto successo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here