Addio a Ronnie Spector: si è spenta a 78 anni la voce di ‘Be My Baby’

0
225

È morta all’età di 78 anni Ronnie Spector, la famosa leader delle Ronettes, il trio musicale che spopolò con delle famosissime hit negli Anni Sessanta.

ronnie spector

Ronnie Spector, all’anagrafe Veronica Bennett, era nata a Manatthan nel 1943. Negli Anni Sessanta fece l’incontro che le cambiò la vita, quello con Phil Spector, che poi sposò e ne prese il cognome. Phil Spector è stato uno dei più grandi e noti produttori musicali statunitensi.

Leggi anche -> Addio a Stonewall Jackson, famoso cantante country: chi era l’ospite fisso del Grand Ole Opry

Nel 1957 Veronica Bennett formò il trio musicale che poi si sarebbe chiamato ‘The Ronettes’ con la sorella e la cugina, Estelle Bennett e Nedra Talley.

Nel 1963 il trio fu messo sotto contratto da Phil Spector che contribuì in maniera decisiva a dare il via a tutta una serie di successi musicali, questo anche al fine di far vedere al mondo intera la sua potenza per quanto riguardava le tecniche di produzione.

La prima delle grandi hit delle Ronettes fu ‘Be My Baby’, alla quale poi seguirono hit come ‘Walking In The Rain’ e ‘Frosty The Snowman’.

Il successo per ii trio fu davvero di enorme portata, tanto da diventare famoso appena dietro a Beatles e Rolling Stones, e fu proprio nel 1966 che le Ronettes aprirono gli spettacoli dei Beatles nel loro tour americano.

Nel 1968 Ronnie sposò il proprio produttore, Phil Spector, un uomo che si dimostrò abusatore e violento, distruggendo psicologicamente la sua pupilla e moglie. Fu solo nel 1972 che Ronnie riuscì a fuggire di casa, scalza nel cuore della notte, per non farne più ritorno.

La sua voce fu ammirata e ispirò i grandi del rock

La voce di Ronnie Spector era talmente particolare e potente da riuscire a penetrare anche nel mondo del rock, tanto che nel 2007 fu Keith Richards ad annunciare la sua introduzione nella ‘Rock And Roll Hall of Fame’.

Il brano ‘Be My Baby’ inoltre fu uno dei brani ispiranti alla base del sound dei Beach Boys. Secondo quanto si dice Brian Wilson, la mente dei Beach Boys, era totalmente ossessionato da questo brano.

Il leader della band comprò talmente tante copie del singolo e ne sparse in ogni punto della casa in modo da averne sempre una copia a portata di mano.

Di seguito il link per ascoltare il famoso brano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here