Apple allerta i suoi utenti di attivare la nuova funzione: privacy a rischio

0
270

Apple ha annunciato l’arrivo di una nuova funzione che permetterà a tutti gli utenti di proteggere i propri dati personali e la navigazione.

Sebbene dopo lo scandalo Cambridge Analityca, l’Unione Europea abbia messo delle regole a tutela della privacy e dei dati degli utenti che navigano sul web, ancora oggi le nostre abitudini di navigazione possono essere tracciate e da queste giungerci pubblicità mirate in base al luogo in cui ci troviamo o agli interessi che abbiamo mostrato di avere con le nostre ricerche. Spesso siamo noi stessi a permettere l’accesso a questi dati accettando i cookie dei siti e dei social senza leggerci prima le finalità, in altri casi questi dati vengono estrapolati dalle app e dai social network senza che sì sia dato un consenso preciso.

Il problema della privacy vale per ogni tipo di navigazione internet, motivo per cui in questi anni si stanno diffondendo le reti VPN, ovvero sistemi che permettono di celare ai siti il nostro indirizzo Ip e la nostra posizione mentre navighiamo sul web. Un simile schermo dalla invadente intromissione del web e delle società che vi sono sopra è particolarmente utile quando ci troviamo ad utilizzare reti wi-fi pubbliche, dunque quando decidiamo di sfruttare la connessione offerta dal locale, dall’albergo, dal comune, dall’università o dall’aeroporto in cu ci troviamo.

Leggi anche ->Microsoft lancia l’allarme: trovati errori critici, aggiornate Windows

Apple invita gli utenti ad attivare la nuova funzione per proteggere la privacy

Molte compagnie, specialmente quelle più importanti, in questo periodo stanno lavorando per assicurare ai propri utenti la sicurezza durante la navigazione. Un passo importante l’ha compiuto Apple, studiando una nuova funzionalità per tutti i dispositivi che utilizzano il suo software che permette di schermare i dati personali dalle app di terze parti e da possibili malintenzionati.

La funzionalità in questione si chiama Private Relay e debutterà su iPhone, iPad e Mac a partire dal prossimo mese. Per poterne usufruire bisogna avere installato l’ultimo aggiornamento Ios (il 15). Dunque per prima cosa bisogna accertarsi di avere il dispositivo aggiornato, una volta fatto questo si può scaricare Private Relay. Installato il sistema di protezione dovete andare su Settings > Apple ID > iCloud > Private Relay e una volta qui impostare la “levetta” su On.

Leggi anche ->Playstation 5, grosse novità in arrivo al prossimo State of Play: fan in delirio

Esattamente come una Vpn, Private Relay scherma il vostro Ip e impedisce di tracciare con esattezza il vostro indirizzo e di conseguenza la vostra precisa posizione. La nuova funzione può essere utilizzata, esattamente come le Vpn, anche per collegarsi ad un sito o servizio in streaming italiano dall’estero, sbloccando dunque la possibilità di fruire dei contenuti anche se vi trovate fuori dal vostro Paese di residenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here