Muore Domenico Biscardi, ricercatore no vax: esplodono le teorie complottiste

0
279

La morte del presunto ricercatore, esponente del movimento no vax, ha scatenato una serie di teorie complottiste, diffuse anche da una senatrice della Repubblica, soprattutto a seguito di un video condiviso prima della morte

E’ stato ritrovato senza vita nella sua abitazione a Napoli Domenico Biscardi, il presunto ricercatore campano 45enne noto come esponente del movimento no vax.

Del decesso di Biscardi di parla già da ieri, ma la conferma ufficiale non era pervenuta da parte di nessuna fonte attendibile.

domenico biscardi no vax

La notizia, infatti, non era stata confermata da parte della polizia né dalle forze dell’ordine in generale. E’ stata la figlia di Biscardi a ufficializzare il decesso dopo aver pubblicato un post su Facebook per rendere noto il decesso del padre.

LEGGI ANCHE => “Oggi ho ricevuto un colpo al cuore”: il dolore di Cruciani per la morte di Mauro da Mantova, ucciso dal Covid

Nel post, come si può vedere, non si fa menzione alle cause del decesso, anche se le fonti – ufficiali e non, come riporta Next – parlano di un infarto che avrebbe stroncato l’uomo.

domenico biscardi no vax

Chi era Domenico Biscardi, il ricercatore icona del movimento no vax

Biscardi, che si presentava come genetista e farmacologo, si era fatto conoscere e apprezzate nell’ambiente no vax a seguito della diffusione di alcuni video nei quali faceva riferimento a ipotetiche, clamorose scoperte circa presunti nanochip contenuti nei vaccini.

All’inizio della pandemia, quando arrivavano le notizie dei primi contagi dalla Cina, ha iniziato a diffondere vari audio e video nei quali negava quanto stesse accadendo.

Tali audio sono diventati nel giro di pochissimo virali, al punto che il movimento no vax ha fatto del ricercatore uno dei massimi esponenti di riferimento.

LEGGI ANCHE => “Sono una morta che cammina”: il tormento di Sara Pedri emerso dalla perizia psicologica

Proprio poco prima della sua morte il ricercatore campano – che spesso veniva spacciato da molti come un medico – aveva diffuso un breve video nel quale faceva riferimento a scoperte importantissime, e che sarebbe “morto da eroe”.

La clip è diventata virale su Telegram e ha attirato l’attenzione di una senatrice no vax, Laura Granato, che ha iniziato ad asserire che dietro la morte di Biscardi ci fosse un “complotto”, come se qualcuno volesse farlo tacere.

“Morirò da eroe”: il complotto della senatrice sulla morte di Domenico Biscardi

Le teorie circa la morte di Domenico Biscardi sono state fortemente alimentate dalla senatrice no vax.

Quest’ultima ha condiviso diversi post sulla sua pagina Facebook, nei quali ha posto dei dubbi circa le cause della morte del ricercatore di origini campane:

“Coincidenze? Non credo” – ha asserito la senatrice all’inizio del video diffuso sui social che vi condividiamo qui sotto:

“Sono sconvolta nell’aver appreso del decesso del dottore Biscardi. Quindi tutti coloro che si oppongono a questi farmaci e che parlano con un minimo di cognizione di causa… Cioè lui aveva parlato pubblicamente che aveva trovato degli elementi probatori e che era pronto a fare una denuncia alla Corte Europea. Adesso, guarda combinazione lo trovano morto in casa. Qualcuno crede ancora a queste coincidenze? Io no”, ha dichiarato la politica.

La senatrice e vari utenti no vax hanno dunque condiviso sui social il loro pensiero in merito alla morte del ricercatore.

LEGGI ANCHE => “Credevo fosse autistico”: mamma uccide il figlio di 2 anni gettandolo in mare a Torre del Greco

A detta loro quest’ultimo sarebbe stata una figura troppo scomoda, che minacciava le case farmaceutiche con le sue scoperte, al punto di parlare di “una nuova Norimberga” che sarebbe scoppiata quando avrebbe fatto ricorso alla Corte Europea.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here