Scoperte scioccanti prove sulla scomparsa di Madeleine McCann: inchiodato il colpevole?

0
979

Degli investigatori tedeschi hanno scoperto delle prove schiaccianti contro Christian Bruckner, il sospettato principale del caso di Madeleine McCann.

La piccola è sparita nel 2007 a soli tre anni, durante una vacanza con i genitori in Portogallo. Il pubblico ministero tedesco ha dichiarato di avere la prova che Madeleine sia morta e indica Brueckner come l’unico sospettato.

L’informazione è diventata pubblica a Giugno 2020, ma ad oggi l’uomo non è stato ufficialmente accusato. Adesso un team di investigatori per il canale tv Sat.1 ha scoperto delle prove che incriminano definitivamente l’uomo.

Maggiori informazioni saranno rivelate durante un documentario, si cui non si conosce ancora la data della prima messa in onda. Tuttavia lo show è stato già annunciato e la giornalista di Sat.1 Jutta Rabe e il suo team hanno dichiarato di aver raccolto nuove informazioni su Brueckner, che fino ad ora ha negato qualsiasi coinvolgimento al caso.

LEGGI ANCHE => Maddie McCann, un altro anno senza la piccola è passato: il post dei genitori

Secondo quanto riportato dal ‘Mirror’, si avrebbe prova che Brueckner si trovasse vicino Praia da Luz quando Madeleine è sparita, mentre i genitori cenavano in un ristorante di tapas.

Il caporedattore del canale Juliene Ebling ha dichiarato: “La triste storia di Madeleine McCann ha molte sfaccettature tedesche. Il caso si sta svolgendo al tribunale regionale di Braunschweig, e Christian B. è il principale sospettato”.

“Ci sono molti tedeschi che conoscono dettagli individuali sul crimine. Negli ultimi mesi Jutta Rabe ha trovato del materiale scioccante in Germania, Portogallo e Inghilterra, che incrimina senza dubbio Christian B.”.

La tv tedesca si prepara a mandare in onda un documentario shock sul caso McCann

Sat.1 ha confermato che il programma verrà trasmesso sulla tv tedesca, ma “non è stata ancora decisa una data”. L’ufficio del procuratore capo Hans-Christian Wolters ha confermato a Dicembre che sperano di accusare a breve Breuckner per violenza sessuale contro una donna in Portogallo.

Inoltre si sospetta abbia attaccato una cameriera irlandese, Hazel Behan, nella regione portoghese dell’Algarve, tre anni prima della sparizione di Madeleine. La ragazza ha rinunciato all’anonimità due anni fa e ha deciso di accusare l’uomo per averla attaccata nel 2004.

Il 45enne tedesco è già in carcere per aver violentato una pensionata a Praia da Luz nel 2005. Il procuratore Wolters è convinto al 100% che sia stato lui a uccidere Madeleine, dato che al momento della scomparsa, l’uomo viveva in un camper proprio vicino a Praia da Luz.

LEGGI ANCHE => Caso Maddie McCann, la polizia fa irruzione in una casa: ecco cosa hanno trovato

Nonostante le indagini della polizia tedesca e il ritrovamento di alcuni testimoni chiave in Germania e Inghilterra, Breuckner continua a negare qualsiasi coinvolgimento nel caso di Madeleine e si rifiuta di parlare con gli investigatori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here