Google spia ogni vostro movimento! Ecco come fare ad impedirlo

0
277

Tramite gli smartphone Google registra ogni attività dei propri utenti, anche quando non viene dato il consenso: ecco come fare ad evitarlo.

Da quando internet è diventato uno strumento quotidiano anche la questione privacy lo è diventata a sua volta. La navigazione web, così come l’utilizzo di social network consente alla big della tecnologia di acquisire dati sugli utilizzatori. Questi dati sulle preferenze di scelta o di luoghi servono per creare un profilo il più possibile preciso su ogni singolo utente e per veicolare una pubblicità che sia il più possibile mirata ed efficace.

Qualche anno fa, dopo lo scandalo Cambridge Analytica, l’Unione Europea ha regolamentato l’utilizzo dei dati da parte dei siti, dei browser e dei social network. Adesso ciascun sito o app vi informa su quale sia la finalità dei cookie, su quelli che sono necessari al miglior funzionamento della vostra esperienza di navigazione e su quelli che sono semplicemente opzionali o forniti a terze parti. Da qui vi viene data la possibilità di accettarne solo alcuni o rifiurarli tutti.

Più complesso è il discorso smartphone e Google. Se utilizzate un device con sistema android, infatti, vi viene chiesto sin in fase di avvio di accettare delle condizioni di utilizzo e di scegliere se accettare o meno che i vostri dati vengano tracciati. Il problema è che anche nel caso in cui scegliate di impedire di essere localizzati o di fornire i vostri dati di navigazione, il sistema continua a tenerne conto. Ogni volta che attivate Google Maps, ad esempio, capita che le impostazioni sulla localizzazione si attivino in automatico anche dopo averle disattivate.

Leggi anche ->Pink display of death, panico tra gli utenti dell’iPhone 13: di cosa si tratta e cosa fare?

Google, come disattivare il tracciamento e la localizzazione dei dati

Il gigante della tecnologia negli anni scorsi è stato duramente attaccato proprio per la raccolta di dati e la pubblicità invasiva. Per permettere dunque ai propri utenti di scegliere se condividere o meno i propri dati, Google ha predisposto la possibilità non solo di disattivare il tracciamento, ma anche quella di cancellare i dati precedentemente raccolti per sempre. Per ottenere questo lusso di privacy, bisogna compiere diversi step.

Innanzitutto bisogna disattivare il tracciamento e la localizzazione. Potete farlo sia tramite pc che smartphone andando su Google.com. Dopo aver fatto log in nel vostro account doveve andare in impostazioni e cercare “Gestisci le impostazioni dell’account“. Vi si aprirà un menù a tendina e dovrete scorrere sino a “Gestisci dati e privacy“, quindi andare su “Gestici le tue attività“, vi troverete di fronte la voce : “Attività Web e App“, sulla quale dovete impostare la levetta su off. A questo punto vi apparirà una schermata che vi spiega cosa state disattivando, infondo alla quale dovete scegliere “Interrompi“.

Leggi anche ->Google allerta i suoi utenti: aggiornate l’app entro oggi! Ecco perché

In questo modo avete impostato il vostro account per evitare che da quel momento in poi vengano tracciate le vostre posizioni e le vostre preferenze web. Rimangono tutti i dati che sono stati raccolti prima di questo momento. Per cancellarli definitivamente dovete tornare ad “Gestisci le tue attività” e cliccare questa volta su “Gestisci storico“. Una volta fatto vi apparirà una mappa con tutta la timeline delle vostre attività, vi basterà cliaccare su “Cestino” per cancellarle permanentemente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here