WhatsApp, tre errori da non commettere assolutamente: come evitare le truffe

0
264

La diffusione di WhatsApp lo rende un luogo pericoloso, in cui tanti possono cadere nella trappola dei truffatori: i tre errori più comuni.

Il web è un posto meraviglioso, ricco di possibilità, contenuti di qualsiasi genere, in cui chiunque può trovare il proprio spazio sociale, quello in cui auto sponsorizzarsi, dove lavorare, realizzarsi. Da quando la connession a banda larga è giunta praticamente ovunque, il web è una specie di secondo mondo in cui viviamo quotidianamente e che si integra al mondo reale nel quale siamo nati. Il concetto di metaverso, infatti, si fonda proprio sullo sfruttare l’interconnessione che c’è tra mondo virtuale e mondo reale e portarlo ad un livello successivo.

La vastista della rete è talmente grande da aver portato con sé anche gran parte delle problematiche del mondo reale e alcune che sono nate all’interno di questo mondo virtuale. Tra le problematiche maggiormente diffuse c’è quello delle truffe. Gli hacker cercano continuamente di trarre in inganno gli utenti web con ami che permettano di trovare una porta d’accesso ai loro device e che gli consentano di rubare i loro soldi in una forma o in un’altra.

Difendersi da questi pericoli è diventato di vitale importanza per proteggere i propri guadagni, la propria privacy e i propri dati. Uno dei luoghi maggiormente sfruttati dai truffatori è WhatsApp. L’app di messaggistica ha 2 miliardi di utenti e viene utilizzata anche da chi non ha dimestichezza con il web e con i pericoli ad esso connessi. Ne consegue che tanti commettono sull’app, errori che permettono ai malintenzionati di truffarli.

Leggi anche ->YouTube censura video perché “Troppo popolari”? Ecco come stanno le cose

WhatsApp, i tre errodi da non commettere assolutamente per evitare le truffe

I consigli che vi daremo di seguito sono validi per WhatsApp, ma anche in generale per chi naviga in internet o semplicemente guarda la casella di posta elettronica. Sempre più spesso i malintenzionati del web adottano un metodo di truffa che fa leva sui sentimenti dei contatti che cercano di truffare. Contattano tramite chat WhatsApp il malcapitato, fingendosi una persona cara che ha perso il telefono e che si sta mettendo in contatto per avere aiuto dal genitore, fidanzato, amico e via dicendo.

Chiaramente, nel leggere che la persona cara è in pericolo, molti si sono fatti ingannare fornendo dati che gli sono costati caro. Quando e se mai dovesse capitarvi una cosa del genere, diffidate. La prima cosa da fare è di contattare il numero di telefono della persona che il malintenzionato finge di essere per assicurarvi che non stanno cercando di truffarvi. In ogni caso, da un numero sconosciuto il figlio o chi che sia proverebbe a chiamarvi per avere un contatto diretto e immediato.

Leggi anche ->Google allerta i suoi utenti: aggiornate l’app entro oggi! Ecco perché

Il secondo errore da non commettere mai è quello di cliccare su un link all’interno di un messaggio. Alle volte anche i vostri contatti stretti possono prendere un virus che genera automaticamente i messaggi a tutti i contatti in rubrica. Questa cosa potrebbe capitarvi anche su Facebook o altri social. Non aprite mai il link, perché è la via attraverso cui fate entrare il virus anche sul vostro dispositivo.

L’ultimo errore da non commettere mai è ritardare l’aggiornamento delle app e del sistema. Gli aggiornamenti vengono fatti a cadenza regolare proprio per sistemare bug che possono essere critici e che consentono un facile accesso agli hacker sui vostri dispositivi. Ad esempio di recente sia Microsoft che Google hanno rilasciato update tesi proprio a correggere bug di questo tipo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here